Europa League, probabili formazioni Napoli – Club Brugge: possibile riposo per Maggio, Hysaj a destra

1
47

1probabiliformazione2015.jpgIl Napoli di Sarri fa fatica a decollare costretto, ancora una volta, a rimandare l’appuntamento con la prima vittoria stagionale. Altri quindici giorni non sono bastati al nuovo tecnico per correggere certi errori, costati cari anche ad Empoli.

 

Domani al San Paolo il debutto europeo contro il Club Brugge sarà un altro banco di prova importante per la formazione partenopea e per Sarri, già al centro di qualche polemica. Un avversario non durissimo, ma da non sottovalutare per non incorrere in un altro pericoloso passo falso.

 

Partire bene in Europa è diventato quasi un obbligo dopo un avvio di campionato pressoché disastroso, nonostante tutte le attenuanti del caso. Sarri generalmente non ama stravolgere la formazione – tipo anche se stavolta rispetto all’ultima gara di campionato è lecito attendersi qualche novità in più.

 

In difesa potrebbero rifiatare Albiol, apparso fuori condizione,e Maggio, mentre a centrocampo potrebbero osservare un turno di riposo Valdifiori ed Allan. In attacco, con Higuain, dovrebbe scendere in campo Callejon.

 

Con Reina in porta, al centro della difesa Chiriches e Koulibaly, con Hysaj a destra nel suo ruolo naturale e Ghoulam a sinistra. A centrocampo, Jorgino in regia con David Lopez ed Hamsik esterni mentre Insigne agirà alle spalle della coppia Callejon – Higuain.

 

 

Napoli (4 – 3 – 1 – 2): Reina, Hysaj, Koulibaly, Chiriches, Ghoulam, David Lopez, Jorginho, Hamšík, Insigne, Callejon, Higuain.

 

A disposizione: Rafael, Albiol, Maggio, Strinic,Valdifiori, Mertens, Gabbiadini.

Allenatore: Sarri.

 

 

Club Brugge (4 – 2 – 3 – 1): Bolat, Meunier, Simons, Mechele, De Bock, Vormer, Claudemir, V. Vazquez, Daiby, Vanaken, Vossen.

 

A disposizione: Bruzzese, De fauw, Cools, Refaelov, Gedoz, Pereira, Izquierdo.

Allenatore: Michel Preud’homme.

 

 

Antonio Catapano NapoliSoccer.NET

1 COMMENTO

  1. Più che rotazioni sembrano epurazioni.
    Ci prepariamo a riabilitare giocatori già scartati perché artefici di errori macroscopici in difesa.
    Che siamo già alla frutta?
    E come al solito, quando non c’è da pavoneggiarsi, ADL scompare
    Ed i nostri eterni problemi (Stadio, Centro Sportivo, Scugnizzeria) dormono in attesa di essere sbandierati alla prima occasione utile.

LASCIA UN COMMENTO