Cesarano (giornalista): “Mazzarri sta sentendo troppo la pressione della società”

1
59

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Rino Cesarano, giornalista del Corriere dello Sport che in un'intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: “All’arbitro Damato ho dato 5. Il Napoli non è più la stessa squadra dello scorso campionato ma nonostante ciò riesce a mantenere una quotazione di squadra da medio-alta classifica e, anche quando ha rischiato di perdere le partite, è riuscito a rimediare il risultato. Ci sono problemi di ordine tecnico-tattico perché il Napoli si allunga e non riesce ad essere unito, il secondo problema è fisico perché alcuni calciatori avrebbero bisogno di riposo. L’allenatore credo stia avvertendo troppo la pressione della società che talvolta cerca obiettivi che Mazzarri non può garantire. La difesa non si sente più protetta dal centrocampo e smarrisce la sicurezza. Il problema principale credo sia a centrocampo e sarebbe opportuno che Mazzarri rivedesse certi concetti e rinunciasse ad uno dei due esterni a vantaggio di un altro centrocampista. Vedo Mazzarri troppo fossilizzato nelle sue idee tecniche. L’allenatore deve ritornare ad essere il Mazzarri di prima e tale sicurezza può trasmetterla solo il padrone del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Mazzarri deve avere il coraggio di cambiare l’assetto tattico. È opportuno intervenire soprattutto a centrocampo. Bisognerà capire poi le condizioni di Donadel. Vargas è un di più mentre il Napoli aveva bisogno di un intervento immediato a centrocampo ed in difesa. Manca l’alternativa di Campagnaro che è stanco e, in certe partite come quella contro il Siena poteva far comodo anche Grava”.

 

Redazione NapoliSoccer.NET



1 COMMENTO

  1. Caro Casarano, ma che cosa sta dicendo?! Mazzarri sente la pressione della società?! “Obiettivi che Mazzarri non può garantire”? Le ricordo che Mazzarri riceve 2,5 milioni di euro, l’ingaggio più alto in Italia. E secondo lei la società non si aspetta nulla in cambio? De Laurentis non mi sembra un Babbo Natale. A Mazzarri, spero bene, siano stati richiesti obiettivi da raggiungere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here