Salvatore Bagni: ”Il Napoli ha abbandonato la corsa scudetto”

0
109

Bagni-Salvatore01

Salvatore Bagni, bandiera del Napoli negli anni 80, ha parlato in esclusiva per NapoliSoccer.net. Nell’intervista realizzata all’ex consulente di mercato del Bologna, ha analizzando la gara tra le sue due ex squadre, ha poi speso qualche parola su Edu Vargas e infine ha cercato di spiegare come mai Gokhan Inler non è lo stesso apprezzato ad Udine. Di seguito l’intervista:
 
Cosa è mancato al Napoli per vincere contro il Bologna?
Erano tutti un po’ fuori fasi, come giovedì contro il Cesane. Il Napoli non era pimpante, non ha creato, non è neanche riuscito a costruire, un gran che, si è salvata su un rigore, come si era salvata in coppa Italia su due calci da fermo. Con questo pareggio gli azzurri hanno abbandonato i sogni scudetto; infatti quetsa era un’occasione buona per rientrare sulle prime; poiché a parte l’Inter tutte hanno perso terreno”.


 

Contro le piccole il Napoli ha perso circa 13 punti, come si risolve questo problema?
“Quando le squadre si difendono è un problema per tutti. Il Bologna non si è messo in difeso, ha aggredito e non ha fatto ragionare il Napoli, non è stato passivo. Ci voleva un calciatore che saltasse l’uomo, aggredisse lo spazio, andasse in profondità, ciò che normalmente fa Lavezzi, che ieri è mancato. Quando manca il Pocho, ma contro le piccole in generale, bisogna eseguire azioni manovrate: giocare sugli esterni e sugli inserimenti di Hamsik, è molto difficile arrivare alla conclusione attraverso la manovra”.
 
Domenica ritorna Lavezzi, Pandev lo ha sostuito bene, il Pocho avrà ancora il posto garantito?
Il Pocho ha sempre il posto garantito, è l’uomo più importante del Napoli, se il Napoli perde Lavezzi perde il 50% dell’attacco. I titolari sono i tre che hanno sempre giocato, Mazzarri lo sa e lo ha sempre detto perciò, non avrà problemi a gestire questo dualismo”.


Inler passando da Udine a Napoli si è involuto, come è avvenuto ciò?
Sono i misteri del calcio! Anche io mi aspettavo di più da lui, attualmente sta facendo fatica, ma è un calciatore importante che prima o poi si ritroverà”.

 
Ci dice qualcosa su Edu Vargas?
“Edu è un ottimo giocatore, non lo possiamo giudicare da queste poche partite. La sua posizione è punta esterna destra, in quella posizione può giocare e giocherà, ma non gli si può chiedere di essere determinante, ora che è ancora spaesato”.

  
Il Napoli da anni cerca Mudingay, lei che lo ha visto a Bologna, come lo vedrebbe al Napoli?
E’ un giocatore che il suo lo sa sempre, non bisogna chiedergli cose particolari: recupera palloni, cattivo, concentrato, utile per la squadra. Ieri Pioli ha utilizzato un modulo che esalta tantissimo le sue potenziali e con Perez, forma una bella coppia, i due avanti alla difesa sono l’ideale. Purtroppo non può giocare come mezzala, dato che fa fatica, lo vedrei abbastanza bene nel centrocampo a due del Napoli”.

  
Chi ha sbagliato nella compilazione delle buste per Vivano?
“E’ stato un errore umano di Stefano Pedrelli, sono cose che capitano, nella concitazione di fare tre buste è capitato che abbia sbagliato quella per Viviano. E’ una delle migliori persone, che vive nel mondo del calcio, è un errore umano che capita, il quale non mette certamente in discussione le sue qualità umane”.
 
Capano Vincenzo – NapoliSoccer.net



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here