Non toccate marekiaro

14
24

Non capisco le critiche, per me ingenerose, che nelle ultime due settimane sono piovute sul capo, anzi sui piedi, di Hamsik. A Napoli ogni tanto succede qualcosa di strano. Qualcuno mette in giro una voce e gli altri seguono a ruota fino a far diventare la cosa senso comune. Per cui tutti a dire che lo slovacco è in crisi, salvo poi a smentirsi col gol di sabato sera. Ma i fatti di questa presunta crisi quali sono? Che Hamsik continua a segnare, a dispetto dei sapientoni di giornata? Che continua a essere, sebbene guardato a vista, una spina nel fianco delle difese avversarie? Un centrocampista capocannoniere e qualcuno che vuole metterlo in croce. Questo il paradosso.

Lavezzi un idolo, bene tutti dal panterone a Cannavaro (che continua a sbagliare posizione nel marcamento della punta), ma a Marek, forse l’elemento più prezioso del Napoli, si riserva invece una critica esagerata. Perché? Mi sento di dire una sola cosa. Attenzione ai nemici del progetto Napoli, che per la prima volta sembra essere una cosa seria, con tanto di programmazione sportiva e finanziaria. Gli invidiosi nostrani non sono scomparsi e sono sempre pronti a mettere zizzania.
Ritorniamo sul terreno sportivo. Che sta facendo di catastrofico questo giocatore per meritare le uniche critiche, prima sussurrate e poi gridate, che vengono fatte alla squadra? Perfettamente niente. Ogni tanto tira il fiato come tutti gli altri. Per di più aggiungendo qualche gol decisivo e scusate se è poco. Scomparso dal gioco? Non sono assolutamente d’accordo. Hamsik è un giocatore manovriero e possiede un raro intuito nell’inserimento offensivo. Un contropiedista d’eccezione, che non a caso era ed è nei piani del nuovo pacchetto di mischia di Mourinho.
 
Ora è guardato a vista in mezzo al campo. Notate che anche quando segnano gli altri c’è spesso il suo zampino nell’azione. Se non avesse passato a volo, con un bel gesto tecnico, la palla a Denis, non sarebbe scaturito il maldestro rinvio della difesa juventina e il gol del Pocho. Vero che non sa interdire, ma, fateci caso, la posizione di copertura la mantiene sempre ed è sempre pronto a ripartire. Fa squadra, insomma, e mi sembra una vera bufala quella di dipingerlo come un giocatore abulico. Ma a Napoli una certa critica prova gusto a demolire il meglio. Facciamoli crescere questi giovanotti dal futuro d’oro e non ci inventiamo processi se uno tira il fiato. Hamsik può stare, come gli altri, più o meno in forma in certe partite, ma come giocatore determinante non si discute. Io lo terrei sempre in campo. Avete visto che errore ha fatto Ranieri a richiamare Del Piero? Ho detto tutto.

Antonio Mango

14 Commenti

  1. D’accordissimo con l’autore dell’articolo: per me Marek è, insieme al Pocho, l’elemento che da un momento all’altro può ribaltare l’esito di un match.. Negli inserimenti ha un fenomenale senso della posizione e questo spiega perchè l’anno scorso, e tutt’ora, è stato, ed è, il capocannoniere della squadra.. Se migliora anche nella fase difensiva, diventerà il miglior centrocampista del mondo.. E poi, non dimentichiamoci che ha solo 21 anni.. Ci sta quindi che ogni tanto accusi delle pause, anche se ovviamente noi lo vorremmo sempre al top.. Sono convinto che il grande Presidente non lascerà andare via il nostro gioiellino, perchè anche su di lui sta nascendo un grande Napoli!!!!…. Grazie Marekiaro!!!!… Quando segni e vai sotto la curva, dimostri grande attaccamento all’azzurro, sei la nostra estasi!!!!!!!……

  2. D’accordo anch’io con Mangoanke se ho paura che il giovanotto col tempo si possa montare la testa e rendere di meno in campo. Cmq è un bel calciatore speriamo che Moratti non ce lo freghi

  3. qua nessuno ci frega niente e smettetela di piangervi addosso non siamo il parma la raggina il catenia ecc ecc i nostri campioni da qua non si muoveranno mai se la nostra squadra continua ad essere competitiva. x quanto riguarda le critiche a marek pagherei oro per avere 11 giocatori come lui ke anke quando non fanno una partita strepitosa mettono paura agli avversari. FORZA MAREK SI NU MOSTR

  4. ma straquoto l’articolo ! Si sono dette cose su Hamsik allucinanti, e solo per un breve calo…che pensa già all’Inter etc etc, roba che mi ha fatto venire l’orticaria…in questa stagione Hamsik ha già fatto 4 gol in campionato, 1 in intertoto, 1 in uefa e 1 in nazionale, sfido a trovarne molti di meglio in giro per l’Europa…

  5. critiche dei soliti sapientoni oppure oscuro disegno per portare via marekiaro da Napoli ? Mango ha ragione, è assurdo criticare un calciatore di 21 anni xchè è stato meno incisivo del solito in un paio di partite. E che dire delle assurde sostituzioni inflittegli da Reja ? Quando Hamsik esce non mi risulta che il Napoli faccia meglio la fase difensiva…vedo solo che fa sicuramente peggio quella offensiva !! Non sono d’accordo con chi dice che marekiaro deve migliorare nell’interdizione. Sarebbe come chiedere a Kakà di marcare di più..!! Abbiamo Blasi (che vale 2 centrocampisti), Maggio, Gargano ed anche lo stesso Vitale che aiutano la difesa. Criticare Hamsik xchè sbaglia due partite o perchè tira il fiato (visto l’enorme mole di lavoro che gli chiede Reja) e come criticare una ferrari perchè non ha il cofano capiente per le buste della spesa…

    Cerchiamo di non distruggere il progetto, e soprattutto tiriamo l’acqua al nostro mulino e non a quello degli sciacalli che con i loro soldi pensano di comprare il risultato della nostra genialità e competenza.

  6. tutto questo,è saltato fuori perchè non sanno cos’altro inventarsi per potare via i gioielli del napoli!!!! VERGOGNA!!! il signor Mourinho,se lo andasse a prendere…!!!! marekiaro è nostro. IL NAPOLI è UNA GRANDE E SERIA SOCIETà!!

  7. Questa è la dimostrazione che a Napoli non abbiamo una buona stampa.
    Basta guardare qualche partita del Napoli per accorgersi che Hamsik ha un senso della posizione eccezionale anzi UNICO.
    Anche nella sfortunata partita di Lisbona, nei rari cross dal fondo, intercettati dal portiere, lui era lì, davanti alla porta pronto ad intervenire.
    Bastava alzare un poco la traiettoria e adesso staremmo a festeggiare l’ingresso del Napoli nei gironi UEFA.
    Per questo invito i tifosi, se ci saranno altri articoli di critica cervellotica, di prendere a PERNACCHIE questi pseudo-giornalisti.
    Un ultimo pensiero per Reja: vorrei vedere un pò di più Denis ed un pò di meno Zalajeta.

  8. Se il progetto và avanti come deve stiamo sicuri che lo slovacco resterà per molto con noi e diventerà una bandiera..hamsik è un grande giocatore sapete perchè? i grandi giocatori difficilmente sbagliano contro una “grande” e lui è sempre presente nei big match vedi juve sabato,inter e milan l anno scorso..

  9. sinceramente…sono d’accordo quando si dice che Hamsik non è in crisi, sono d’accordo quando si dice che tutti possono tirare un po’ il fiato, e mentre l’autore dell’articolo dice che non sà interdire, per me Marek è un centrocampista completo. E sono anche d’accordo che in generale la stampa italiana(sportiva e non) faccia schifo, in generale però…in questo caso io tutte queste critiche non le ho sentite, al massimo si è detto che ha sbagliato qualche partita e sinceramente questa non mi sembra una falsità.
    Le ingiustizie ci sono state(caso curve chiuse solo l’ultimo esempio) però non è che ad ogni minima critica che ci viene rivolta dobbiamo pensare che ci sia la CIA che lavora contro di noi.
    Insomma guagliù anche a noi qualche masturbazione mentale in meno non farebbe poi male!

  10. bè. basta leggere quello che hanno scritto alcuni utenti ( che sono anche qui in questi commenti su ) su hamsik dopo le penultime 2 gare. da mercenario a altro. dico solo una cosa, vergogna.

  11. Io credo, dire che hamsik per qualche domenica non sia stato in forma, ed aver giocato sotto tono, non è un reato di lesa maesta, ma questo non vuol dire che non si tratta di un grande calciatore, anzi al contrario, e puo servireanche da stimolo affinchè giochi sempre meglio, sia per lui che per la squadra, poi lasciamo stare le sirene che si aggirano intorno ai nostri campioni, se vogliamo fanno il loro mestiere, tocca a noi tifosi, ed alla societa far in modo che Napoli diventi sempre piu appetibile e competitiva in modoche i campioni ambiscano a venire a Napoli e n0n ad andarsene

  12. Ma che fine hanno fatto i “Sapientoni”?? Ve li ricordate i “Soloni”, come disse Marino, che gufavano contro il Napoli e si spacciano ancora oggi per intenditori di calcio?!? Almeno Mister Tullio si sa che vede abiti da sposa, ma loro che fanno nella vita??

LASCIA UN COMMENTO