Reja: libertà assoluta a Lavezzi

0
22

Le idee chiare principalmente sulla carta vincente, ritenuta tale al timoniere della squadra del cuore: Edi Reja punterà sul Pocho Lavezzi tutte le chances del Napoli per battere la Juve, domani sera al San Paolo. E’ lui l’arma letale, all’argentino è infatti affidato il compito di “scombinare” la difesa bianconera con le sue giocate irresistibili. Stavolta il Pocho potrà agire in assoluta libertà di azione, pur se con qualche parziale vincolo di carattere tecnico-tattico, finalizzato alla manovra offensiva del collettivo.  Dalla trequarti in su è il Pocho l’uomo che dovrà scorazzare in largo – cioè sugli esterni – ed anche in lungo, dando profondità ai suoi slanci irresistibili con le doppie accelerate che di solito fanno saltare le cerniere difensive degli avversari. Reja tra l’altro catechizzerà gli altri azzurri al fine di fornire il maggior numero di palloni possibili a Lavezzi che possiede una bordata nient’affatto indifferente ed è su tale aspetto che il mister insiste da un bel po’ di tempo: il Pocho deve tentare di più la strada che porta al gol. Le otto reti firmate nella scorsa stagione non rappresentano un bottino di rilievo per un calciatore come lui. Con le sue possibilità e le sue caratteristiche, Ezequiel Lavezzi può fare molto molto di più. E’ il punto di vista del tecnico friulano che domani sera affiderà il Napoli al Pocho: «Puoi diventare un grande del calcio mondiale, tutto dipende da te». Non c’è nessun dubbio in proposito, visto che club di portata internazionale sono interessati all’argentino e chi è nelle segrete cose del calciomercato ritiene in partenza il Pocho: sul piatto della bilancia sarebbero già pronti trenta milioni di euro, una cifra e un’offerta da capogiro, associate dalla proposta del Milan, scambio con Borriello e conguaglio al Napoli.  Il Pocho però non ci pensa affatto. Caricato dall’ambiente che gli ha contagiato la napoletana storica passione “anti-Juve”, domani sera sulla scena del San Paolo nella partitissima con i bianconeri, vuole rivestire lui il ruolo del grande attore. Non sarà solo, comunque, Lavezzi: il match con Madama ha messo il fuoco dentro a tutti gli altri azzurri. Da Iezzo che rientra tra i pali, al capitano Paolo Cannavaro, da Blasi che vuole un gol per esultare, ad Hamsik inutile oggetto dei desideri bianconeri e dall’altro ex Zalayeta a Denis che sognano entrambi una maglia per andare in campo accanto al Pocho Lavezzi.

Leggo

Condividi
Articolo precedenteCalcio a 5, Nuccorini: Eliminati da un errore
Prossimo articoloDenis, la rivincita del “tanque”
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

LASCIA UN COMMENTO