Posillipo: Troppo forte lo Jug

0
44

JUG DUBROVNIK – POSILLIPO 17-10   (5-3, 5-4, 4-1, 3-2)
JUG: Vican, Vranjes 1, Boskovic 3, Azevedo 2, Jokovic 3, Smodlaka 2, Markovic, Buslje, Sukno I., Dobud 1, Drobac 2, Obradovic 1, Sukno S. 2. Allenatore: Fatovic.
POSILLIPO: Negri, Janovic 2, Mattiello, Buonocore 1, Scotti Galletta, Vasaturo, Gambacorta, Gallo 2, Baraldi, Zlokovic 3, Saccoia 1, Varga 1, Antonino. Allenatore: Silipo.
ARBITRI: Horrillo (Spagna) – Margeta (Slovenia).
NOTE: uscito per tre falli Buonocore. Superiorità numeriche: Jug 9/12, Posillipo 6/10.
Rispettati i pronostici della vigilia: troppo forti i vicecampioni d’Europa dello Jug Dubrovnik per il giovane Posillipo che lotta e resta in partita per due tempi, ma poi deve arrendersi di fronte alla classe e all’esperienza dei croati.
Non tragga in inganno il risultato finale che punisce eccessivamente la squadra rossoverde che ha saputo tener testa agli avversari per oltre metà gara. Avvio sprint dello Jug ma il Posillipo resta a ruota grazie a Zlokovic, autore di una grande partita, e al mancino Gallo. I croati prendono il largo alla fine del secondo parziale, complice anche la serata poco felice del portiere Negri.   A inizio terzo tempo, infatti, coach Silipo mette tra i pali Antonino ma i napoletani non riescono a contenere il potentissimo attacco dello Jug, che schiera gente dal nome di Azevedo, Smodlaka e Boskovic, tanto per fare qualche esempio. Benino il Posillipo in attacco ma tante cose sono da rivedere: <Non era questa la partita decisiva per noi perché conosciamo il valore dello Jug, che forse oggi è la squadra più forte d’Europa. Abbiamo sbagliato molto – ha commentato l’allenatore Silipo – ma proprio da questi errori bisogna ripartire: i margini di miglioramento ci sono, guai a deprimersi per una sconfitta del genere. Contro Budva e Kazan possiamo giocare alla pari>.   Negli altri incontri, vittorie del Budva sul Nizza e del Sintez Kazan sul Duisburgo. La classifica: Jug, Sintez Kazan e Budva 3; Posillipo, Nizza e Duisburg 0.

C.N. Posillipo

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here