Pavarese (ex dg Napoli): “Stasera sarà l’occasione per vedere in campo Britos e Vargas”

0
45

Coppa Italia, alle ore 21, Napoli–Cesena: in 20mila per ammirare Vargas.
Sono convinto che gli azzurri vinceranno il trofeo – rivela l'ex direttore sportivo del Napoli Luigi Pavarese a 91° MINUTO, trasmissione radiofonica di Radio Club 91 – Nei quarti ci saranno Roma-Juventus e Napoli-Inter e sarà un gran bel vedere. Chi passerà di quest’ultimo quarto di finale avrà un avversario morbido (la vincente di Chievo o Siena) in semifinale, quindi, la strada spianata verso l’ultimo atto del torneo dell’Olimpico di Roma. Ma è meglio non guardare troppo lontano e restare concentrati sulla sfida di questa sera. Bisogna avere massimo rispetto per tutti gli avversari. Non vanno sottovalutati i romagnoli che sono già concentrati sullo spareggio salvezza di domenica in campionato. Mazzarri lo sa bene, lo ha sempre ripetuto. Questa è un’occasione per vedere all’opera giocatori come Britos, auguriamoci anche Donadel nella ripresa, Vargas che rappresenta il futuro. La società è stata brava ad anticipare la concorrenza. Così già inizia a comprendere la serie A in vista della prossima stagione”.
Da grande esperto di mercato lancia una provocazione: “Avrei riportato subito alla base Insigne – dice – Avevo qualche dubbio sulla sua crescita con 2 stagioni alle dipendenze di Zeman, invece, l’ho visto a Nocera, ed è migliorato in fase difensiva. In queste ultime annate ha fatto benissimo. E’ l’italiano più forte che c’è. Bisogna tenerselo stretto. La sua esplosione testimonia la bontà del lavoro del settore giovanile del club che può veramente primeggiare se sarà migliorata la politica per il vivaio. Insigne deve essere la molla in questa direzione”.
 
Redazione Napolisoccer.NET (Foto tratta da internet)

Condividi
Articolo precedenteGraduatorie IFFHS, il Napoli scivola al 37° posto
Prossimo articoloCannavaro: “Il vantaggio del Cesena ci ha reso tutto più complicato”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here