Basket, Eldo: Di Bella rammaricato per Roma

0
23

L’Eldo Caserta e` andata ad un passo da fare la grande sorpresa nella prima giornata di campionato. La neopromossa ha perso solo al supplementare contro la Lottomatica Roma, dopo essere stata a lungo in vantaggio. Uno dei grandi protagonisti della sfida e` stato Fabio Di Bella, autore di 18 punti con 5/9 dal campo e 6/6 ai liberi. Il play dei campani ha parlato a Datasport di quella partita e non solo. E’ passato qualche giorno dalla partita di Roma. E’ piu` il rammarico per l’occasione mancata o la soddisfazione per aver tenuto testa fino alla fine ad una delle favorite del campionato?   “I giorni non sono neanche tanti. Chiaramente il rammarico e` forte, perche` un’opportunita` del genere difficilmente ricapitera` nel corso di una stagione. D’altra parte dobbiamo essere forti e coscienti di aver messo in difficolta` una delle squadre pretendenti allo scudetto. Penso che da un punto di vista psicologico la partita si e` vinta, dal punto di vista concreto la si e` persa. Siamo una squadra nuova, che e` ritornata nel grande basket, stiamo ancora lavorando per trovare i giusti meccanismi. C’e` stata la possibilita` di portare a casa la vittoria, non ci siamo riusciti, ma abbiamo disputato un’ottima partita”. Quel fischio mancato a 40’’ dalla fine sulla manata ricevuta, lascia qualche rimpianto?  “Gli arbitri non l’hanno vista, puo` capitare nel corso di una partita. Chiaramente dispiace, perche` e` arrivato in un momento abbastanza cruciale della partita. Se avesse fischiato fallo, probabilmente il risultato sarebbe stato differente”. Ha mostrato di essersi inserito gia` abbastanza bene in questa squadra nuova. Quali sono le sensazioni?
“Cerco di portare tutta la mia esperienza, la mia grinta, la mia intelligenza all’interno di questo gruppo nuovo. Io ho una gran voglia di giocare, quello che mi e` stato tolto nell’ultimo anno per questioni extra cestistiche. Magari non sono ancora al meglio, a causa di quell’infortunio alla caviglia, ma con la testa sono presente al 100%. Spero che gli altri mi prendano anche da esempio, sia in allenamento che in partita”. Domenica c’e` l’esordio in casa, contro la NGC Cantu`. Che attesa c’e` nella citta` campana per questo ritorno nella massima serie?  “Sicuro c’e` tanta eccitazione attorno a questa partita. Il pubblico ha potuto notare che siamo una squadra competitiva e non molliamo mai. C’e` voglia di venire al palazzo per conoscere questa formazione, che mi auguro li possa far contenti il piu` possibile durante l’anno. Andiamo ad affrontare una squadra anche lei nuova, ricca di americani come da tradizione e che viene da una sconfitta pesante interna contro Siena. Giochiamo ad armi pari, pero` abbiamo il fattore campo. Io non l’ho mai vissuto ancora sulla mia pelle, ma dicono essere molto influente”.
 

DTS

Condividi
Articolo precedenteCalcio: Su Balotelli gli occhi del Chelsea
Prossimo articoloCalcio, Bologna: La Menarini scrive a Geovani “Il Bologna ti è vicino”
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

LASCIA UN COMMENTO