Domizzi: “Spero che il Napoli possa ripetere il risultato dello scorso anno con la Juve”

0
90

Il difensore dell’Udinese, Maurizio Domizzi, è intervenuto a “Radio Goal”, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, rilasciando alcune dichiarazioni: “L’Udinese deve continuare il proprio cammino. Domenica ci aspetta un Lecce agguerrito, che è partito molto bene in campionato. I salentini possono vantare un gruppo solido. Per noi sarà un avversario temibile, teniamo a far bene per restare il più a lungo possibile in alto in classifica: la gara contro i giallorossi servirà poi a prepararci bene all’impegno decisivo per il nostro cammino europeo di giovedì in casa contro il Tottenham. Una sfida dal sapore particolare che sicuramente sarà bella ed affascinante. Napoli-Juventus l’anno scorso fu deciso da una mia doppietta su rigore e sono convinto che quel risultato potrebbe ripetersi, anche se il Napoli potrebbe pagare qualcosa visto che giocherà con le curve chiuse. Gli azzurri visti quest’anno sono una squadra diversa, i miei ex compagni sono cresciuti e maturati. Napoli-Juve sarà l’occasione giusta per riprendere un trend molto positivo iniziato già dall’Intertoto. Ricordo con piacere gli anni passati a Napoli dove ho vissuto tanti momenti esaltanti. Su tutti la vittoria con la Juve, ma anche quella contro il Bologna in serie B. Questa squadra quando sembra che sta per morire risorge sempre grazie ad una straordinaria personalità. La concorrenza delle squadre medio-grandi come il Napoli, il Genoa, la Fiorentina ed il Palermo è sempre più agguerrita. Non può essere più un caso, a mio avviso la motivazione è da ricercare nel fatto che le grandi in estate non riescono a svolgere una preparazione completa. Il mio divorzio dal Napoli? Una storia che si è protratta per troppo tempo, fortunatamente si è risolta nel bene per entrambe le parti, la società ha ricevuto una somma importante per la metà del mio cartellino. Mi dispiace per le pieghe che ha preso la vicenda, sembra quasi che sono scappato come un ladro, il mio carattere mi ha portato ad esternare un po’ troppo questa mia situazione. Col senno di poi ho sbagliato, non avrei dovuto sbandierare la mia volontà in questo modo. Per il Napoli e la città partecipare alle coppe europee sarebbe stato importante, anche la società aveva puntato molto sulla coppa Uefa, ma adesso la squadra saprà riprendersi, i ragazzi dovranno essere bravi a cercare i punti importanti che potranno essere utili per il prosieguo del campionato”.
Redazione NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here