Britos: “Sono pronto per dare il massimo con la maglia del Napoli”

4
18

Britos02

Su Radio Marte nella trasmissione Marte sport live è intervenuto il difensore azzurro Miguel Angel Britos che in un' intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: "Sto meglio, mi alleno bene. Ho sofferto tantissimo in questi mesi perché non sono riuscito ad offrire il mio contributo. Ho l'opportunità di giocare questa partita di domani, cercherò di fare il massimo anche se non sarà facile perché sono fuori da cinque mesi. Spero di fare del mio meglio". Britos ha tanta esperienza e non vede l'ora di giocare in Champions: "Sinceramente prima era molto dura, poi ero convinto che la squadra potesse passare il turno e ce l'abbiamo fatta". L'uruguaiano è a tutti gli effetti un rinforzo di gennaio: "Spero di fare molto bene, Napoli per me è importante, è uno dei miei obiettivi. Devo solo ritrovare la miglior forma che arriverà giocando, piano piano ci sarò al 100%. La sfida di domani è un ottimo test, è una sfida importante, noi ci teniamo alla Coppa Italia. Il Cesena gioca bene anche se in campionato non ha i punti che meritava. E' una responsabilità grande". Lunedì sera c'è il Bologna, la sua ex squadra: "Ho vissuto tre anni molto belli e intensi, soprattutto l'ultimo. Volevo provare un grande club per giocare ad alti livelli. Per me è stato un passaggio bellissimo, un salto di qualità che volevo fortemente. Sono contento della stima di Mazzarri, voglio ripagarlo e l'opportunità di domani è davvero preziosa, abbiamo un buon rapporto. La vittoria di Palermo è un segnale molto chiaro: lotteremo in campionato fino alla fine. Ogni partita sarà una finale. Possiamo arrivare lontano, il terzo posto sarebbe un grande risultato". Vargas si è già sintonizzato sulla lunghezza d'onda del gruppo: "Il nostro spogliatoio è molto compatto, può davvero fare la differenza". Sai perfettamente che il tuo compagno ti difenderà. "Cerco di spiegare tutto ad Edu, lo vedo molto bene, è giovane e appena arrivato, avrà bisogno di adattarsi. Anche io ho sofferto i primi mesi a Bologna, sono convinto che abbia le qualità giuste per fare bene. Nel Napoli ci sono tanti sudamericani, parliamo la stessa lingua, abbiamo gli stessi costumi. Cavani mi ha impressionato tantissimo, è davvero un campione. Pure Gargano sta facendo benissimo, pure il Pocho è straordinario. Ora dobbiamo recuperare in campionato, abbiamo perso punti per strada e cercheremo di tornare in alto". La difesa del Napoli è stata tra le migliori: "Sta facendo molto bene. E' la prima volta in serie A che gioco a tre, ho fatto questo modulo soltanto in Uruguay. Qui bisogna andare a duemila all'ora, questa è la verità". Tra gli hobby di Britos, c'è la pesca: "Vado sempre a Gaeta. Mi piace tanto andare al mare. Pesco dalla spiaggia, al massimo ne ho preso uno di un chilo, poi li mangio. Cucino io. Qualche volta mi ha accompagnato Colombo, una volta è venuto pure Walter. Con Gargano ho un bel rapporto, siamo vicini di casa. Napoli è fantastica, è una città bella anche se io esco poco, non mi piace l'immagine che viene proiettata all'esterno. Conosco la zona di Posillipo e il lungomare, ma ripeto sto spesso a casa, amo la musica hip-hop". Chiusura dedicata ai tifosi: "Li saluto, spero di ritrovare la forma fisica per dare il mio contributo. Farò il massimo, darò sempre il 100%. La nazionale? Mi auguro che possa arrivare, ma non sarà facile. Io comunque non mi pongo limiti. Tra i miei modelli, c'è sicuramente Montero".

 

Redazione NapoliSoccer.NET
 

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO