F1, Massa: “A Shanghai per la doppietta”

0
23

Felipe Massa attende con fiducia il prossimo GP: ‘Shanghai fa al caso nostro, saremo in grado di fare una doppietta’. Il brasiliano, in lizza per il Mondiale piloti, spiega sul sito ufficiale della Ferrari: ‘Lo scorso anno, a Shanghai, sono arrivato terzo in una gara che era cominciata sul bagnato. Il tracciato in se` e` interessante e tutto qui e` fatto in grande, anche se il viaggio da e per il circuito puo` essere molto stressante a causa del traffico intenso. Ho fatto una buona gara lo scorso anno e spero di fare ancora meglio questa volta. Mi piace la pista e credo che faccia al caso della F2008, quindi credo che saremo in grado di fare una doppietta’. Massa poi ritorna sul GP del Giappone, al termine della quale ha guadagnato due punti in classifica su Lewis Hamilton: ‘Il Gran Premio del Giappone di domenica scorsa e` stato di certo molto importante. E` sempre molto importante fare piu` punti dei diretti avversari, arrivati a questo punto del Campionato, con solo due gare alla fine della stagione, quindi non possiamo che essere soddisfatti di esserci riusciti. Anche se la gara non e` andata proprio come ci aspettavamo, alla fine il risultato e` stato ragionevole, per la squadra che e` tornata in testa alla classifica Costruttori e per me che ho ridotto il distacco con Lewis da 7 a 5 punti nella classifica Piloti. Ma restano ancora quei cinque punti da recuperare, quindi dobbiamo fare ancora di piu`, anche se credo che il risultato finale del Gran Premio del Giappone sia meglio di niente’.
 

Fonte: DTS

Condividi
Articolo precedenteStasera Posilipo in acqua. In Eurolega c’è lo Jug Dubrovnik
Prossimo articoloCalcio: Roma, Okaka rinnova
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

LASCIA UN COMMENTO