Mazzoni: “Tra Lavezzi e Cavani c’è ottima sintonia. Il sogno del Pocho è vincere qualcosa a Napoli”

1
21

Mazzoni01Il procuratore di Lavezzi, Alejandro Mazzoni, intervenuto su Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma ha rilasciato alcune dichiarazioni: “C’è un’ottima sintonia tra Lavezzi e Cavani. Ma adesso tutto il Napoli sta bene, c’è un gruppo unito e i calciatori si aiutano a vicenda. Domenica sono stato allo stadio e devo dire che ho visto una squadra veramente forte, cresciuta e sicura della propria forza.
Lavezzi non pensa a segnare, è altruista, l’ha dimostrato anche domenica al San Paolo nel match contro la Juventus dove ha rinunciato a segnare passando la palla a Cavani. Questo è un aspetto veramente positivo per tutti e due gli attaccanti, perché c’è feeling, si cercano sempre e spesso si trovano. Si è formato proprio un bel connubio.
Cavani è un calciatore eccezionale, sta facendo benissimo a Napoli, insieme a Lavezzi e ad Hamsik. In Argentina si parla molto di Napoli. Per noi argentini Napoli è una piazza importante, e giocarci è un’emozione particolare. In tanti fanno il tifo per la squadra di Mazzarri
I calciatori non parlano di scudetto, parlano di fare bene in ogni partita e andare avanti sempre giorno dopo giorno, perché i conti si fanno alla fine. Napoli è una squadra forte, ma ce ne sono tante in Italia come la Roma, il Milan e l’Inter.
Il Napoli deve migliorare ogni anno come sta facendo, deve crescere come società e come rosa. Fernandez è un calciatore importante in prospettiva, credo che possa diventare un ottimo giocatore, però deve imparare il calcio italiano. Sarà necessario aspettarlo perché il calcio italiano è diverso da quello argentino. È un ragazzo forte, intelligente, ed è bravo anche di testa.
Il Pocho sta molto bene a Napoli, non bisogna pensarlo lontano da questa piazza meravigliosa. Il suo unico pensiero è quello di fare bene nella squadra azzurra e cercare di ringraziare sempre i tifosi, che lo sostengono con calore. Napoli per il Pocho è come se fosse la sua seconda casa perché si sente amato. Poi in futuro tutto può succedere.
Lavezzi adora la città di Napoli e gli piacerebbe andare qualche volta anche al cinema o in luoghi diversi dallo stesso ristorante in cui regolarmente cena, insomma vorrebbe fare le cose di tutti i ragazzi di 25 anni. Però sa che i tifosi gli vogliono bene e che il popolo napoletano è molto caldo, proprio come noi argentini e spesso dimostra il suo affetto in modo eccessivo. Questa realtà fa parte del calcio italiano e, nonostante le rinunce, a Lavezzi sta bene così. Il sogno del Pocho è vincere qualcosa a Napoli, ed è convinto che prima o poi questo accadrà. Oggi pensa solo a lavorare duro, perché con il lavoro le soddisfazioni arriveranno”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Crc
 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO