Cannavaro: Napoli-Juventus non è una semplice partita ma è “la partita”

0
28

Oggi al centro tecnico di Castelvolturno il Napoli hanno svolto una doppia seduta di allenamento. Gli azzurri, nonostante la sosta del campionato per il doppio impegno della Nazionale preparano la sfida con la Juventus in programma sabato 18 ottobre allo Stadio San Paolo. Proprio della sfida con i bianconeri ha parlato il difensore del Napoli Paolo Cannavaro. Ecco quanto pubblicato sul sito ufficiale del club: "Per i napoletani la partita con la Juve è un appuntamento speciale. – spiega Cannavaro – Non c’è niente da dire, non è una semplice partita ma è "la partita". Per Napoli da sempre è così. Si respira già nell’ambiente l’attesa. La senti per strada, la avverti ovunque. Napoli si prepara a questo match con trepidazione. La Juventus è una grande squadra, una Società importante e prestigiosa. Conta poco il momento storico in cui la incontri. Per essere alla loro altezza dobbiamo dare tutto. Se giochi una partita normale non riesci a spuntarla".

L’anno scorso al San Paolo un successo esaltante…
"E speriamo di ripeterci. Non esistono pronostici in queste gare. Lo dico da napoletano. Questo è un match che produce sensazioni speciali. Di certo noi stiamo lavorando con concentrazione ed armonia. Veniamo dalla sconfitta di Genova che brucia ma che non ha minimamente scalfito la nostra fiducia. Siamo consapevoli che se manteniamo questa mentalità e questa intensità di gioco possiamo essere protagonisti di rilievo del campionato".

Attorno al Napoli ci sono entusiasmo e stima unanimi che da oltre un decennio non si avvertivano. Ne siete consapevoli?
"Sì, lo precepiamo nitidamente. E credo che sia un attestato di stima per quanto di buono ha fatto questa squadra negli ultimi anni e per come si sta sviluppando il progetto della Società. Noi siamo tranquilli e consci che già ottenere un punto in più dell’anno scorso sarebbe un traguardo eccellente. Questo è un gruppo giovane che non deve perdere di vista gli obiettivi di crescita e che gioca sempre per vincere. Credo sia questo il segreto".

Con la Juve cercate anche un risultato da poter dedicare al Presidente De Laurentiis in questo momento emotivamente delicato…
"Siamo vicini al Presidente, sappiamo quanto abbia sofferto per la scomparsa della cara sorella e sappiamo che ha patito molto nel non poterci seguire a Lisbona. A lui va il nostro affetto e speriamo di regalargli i risultati e gli onori che merita".

Flashback indimenticabile: gol in sforbiciata alla Juventus nella Coppa Italia due estati fa…
"Sì, volete che lo rifaccia? Magari…!"

Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista tratta da sscnapoli.it

LASCIA UN COMMENTO