Poche Parole (…quelle “orecchie” del desiderio)

3
76

vignetta20-x-redazione

Fine anno è il momento dei bilanci ma anche quello dei desideri.
Il massimo desiderio del presidente de Laurentiis è la coppa "con le orecchie", il nostro Antonio Forte prova ancora una volta a interpretare il desiderio del "patron" del Napoli con il consueto umorismo e l'ironia che lo distingue.

Noi della redazione, insieme ad Antonio Forte, desideriamo invece augurare un 2012 sfavillante a tutti i lettori di Napolisoccer.NET

Domenico Infante – Vignetta di Antonio Forte

Tutte le vignette di Antonio Forte

 

 

vignetta20-fine_anno

Condividi
Articolo precedenteCalciomercato: Ancelotti firma per il PSG
Prossimo articoloClassifica IFFHS: Turboman Vargas meglio di C.Ronaldo.
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

3 Commenti

  1. DELA sogni la coppa con le orecchie? allora compra due difensori e un centrocampista, però titolari e confermati. di promesse ne abbiamo già tante!!!
    con questo non voglio dire che non ammiro quello che sei riuscito a fare in tutti questi anni.

  2. E sopratutto non vendere nessun tenore e non fare cessioni frettolose,vedi Denis equalche altro!Buon 2012 al Napoli ed a tutti i tifosi del Napoli,Ciao Nando

  3. Io spero solo che l’acquisto di Vargas non significhi cessione di Lavezzi in estate… mi sembrano giocatori piuttosto simili, anche se con caratteristiche diverse (Lavezzi spacca le difese come pochi, fa assist decisivi, ma non segna tanto – Vargas è più punta) e non vorrei che averlo portato a Napoli già a gennaio sia solo un modo per permetterne un migliore adattamento in vista di una sua partenza da titolare l’anno prossimo. Niente da dire sul cileno, spero e credo sia un talento purissimo, ma Lavezzi è Lavezzi.

LASCIA UN COMMENTO