Miccichè (Palermo): “La società di De Laurentiis è un modello da seguire”

0
58

micciche-palermo

 

Il vicepresidente del Palermo Guglielmo Miccichè è intervenuto quest'oggi sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli rilasciando alcune dichiarazioni di seguito sintetizzate da Napolisoccer.NET: "Perinetti al Palermo? Ogni anno si parla di un ritorno di Giorgio. Come ha detto Zamparini, è inutile discutere di un progetto impossibile da attuare. Non c'è niente di concreto, Perinetti è impegnato con il Siena. Vazquez? E' arrivato stamattina, ha effettuato le visite mediche e oggi pomeriggio si allenerà con i compagni. Si tratta di un acquisto importante potenzialmente è utilizzabile con il Napoli già l'8 gennaio, però come sempre a decidere sarà mister Mutti. Il progetto Palermo esiste e va avanti tutt'ora. Anno per anno abbiamo venduto dei nostri giocatori importanti come Toni, Barzagli, Zaccardo, Grosso e Amauri per investire su altri magari più giovani. Pastore è stato l'ultimo grande colpo di questa società ed è stato venduto per una cifra esorbitante. Questo è l'ottavo anno di seguito in Serie A e ci siamo sempre piazzati nella parte alta della classifica. Napoli? Per me oggi la società del presidente De Laurentiis è un modello da seguire e da imitare. I risultati conseguiti negli ultimi anni sono straordinari. L'anno scorso gli azzurri hanno lottato per lo scudetto ed hanno centrato la qualificazione alla Champions League. Seguo con grande simpatia questa squadra, sono sicuro che andrà ancora avanti in Europa. Vargas? Lo conosciamo perché lo abbiamo seguito anche noi, però costava troppo per le nostre casse. Mi sembra un giocatore di grandissima qualità, ed a mio avviso si tratta di un ottimo acquisto per il Napoli. Mi sarebbe piaciuto averlo a Palermo. Cavani? Sono profondamente legato ad Edy, è un ragazzo straordinario, qui in Sicilia ha sempre fatto molto bene ma spesso non è stato apprezzato. La sua vena realizzativa si è effettivamente concretizzata a Napoli, effettivamente i suoi errori sottoporta in rosanero indispettivano un pò il pubblico. Oggi Cavani è un giocatore da rimpiangere, è uno dei calciatori più forti d'Europa. Zamparini? Tra noi c'è un rapporto di amicizia e di cordilità da anni. Questa meravigliosa avventura l'abbiamo iniziata insieme dieci anni fa, quando l'ho convinto a venire a Palermo. Lo considero un grande amico, oltre che una persona dalla grandissima umanità. Qualche volta ho provato a convincerlo su determinate cose, ma più spesso è stato lui a convincere me".
 
Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteCarmando (ex Napoli): “Al Napoli non manca niente. Vargas ottimo acquisto”
Prossimo articoloEdu Vargas firma un golazo nell’ultima partita con la U. de Chile
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here