Cannavaro: “Con il Genoa abbiamo disputato una gara perfetta”

0
16

Cannavaro02

Su Radio Marte nella trasmissione Marte sport live è intervenuto Paolo Cannavaro che in un' intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: "E' stata una bella prestazione, una partita perfetta. Abbiamo concretizzato tutte le occasioni. L'obiettivo era cancellare la Roma e ci siamo riusciti. Il Napoli era vivo anche contro i giallorossi, ma abbiamo subito gol sfortunati e non siamo riusciti a farne. Noi giochiamo sempre per vincere e quando siamo in giornata, non ce n'è per nessuno. Il Napoli reagisce sempre dopo una sconfitta, sono anni che dimostriamo di essere una formazione di ottimo livello, poi ci sono gare che nascono storte. Cavani ha dedicato la doppietta ai compagni di squadra è un grande campione Edinson. Nel nostro spogliatoio non esistono tensioni, c'è un mix di Italia e Sudamerica, il gruppo è davvero ottimo e mi auguro che non si rovini mai. Queste voci destabilizzanti arrivano sempre dopo una sconfitta, ma a noi non interessano, andiamo avanti per la nostra strada. La forza di questa squadra è questa. Migliorare il 2011 sarebbe un grande successo, abbiamo fatto un anno eccezionale regalando punti e tante emozioni, In campionato c'è voglia di recuperare per risalire in classifica. Serve soltanto continuità, non è un alibi, ma quando sei impegnato ogni tre giorni, qualcosa devi concedere. Forse lo abbiamo fatto troppo, ma ci riprenderemo. Il Chelsea è lontanissimo. Dall'8 gennaio, abbiamo questo mese per fare punti in campionato e ne dobbiamo approfittare. Sta arrivando Eduardo Vargas, e di sicuro dovrà sudare la maglia come fanno tutti quelli che vengono a Napoli. Gli faremo subito capire che c'è da lavorare. La società fa sempre acquisti forti, non c'è mai nulla di scontato. Magari qualcuno non ha lo spazio dovuto, faccio l'esempio di Pandev che si sta ritagliando il suo spazio. Il 6-1? Ieri scherzando, abbiamo detto che ci siamo giocati tutti i jolly, erano quelli del 2011. Malesani ha detto che ricorderà questo risultato, ma non commento le sue parole, in altre situazioni, nessuno si è risparmiato con il Napoli. Noi non abbiamo preso in giro gli avversari, credo sia giusto giocare in questo modo. Il 12 gennaio parte la Coppa Italia e anche quest'ultima sarà un obiettivo importante per noi. Tutti la snobbano, ma poi tutti vogliono vincerla e sarebbe bello alzare un trofeo. Partirò per Dubai  per andare da mio fratello Fabio. Devo rilassarmi e mi auguro lo facciano anche i miei compagni. Dico ai tifosi che daremo ancora soddisfazioni".

 

Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO