Liberato Ferrara: “Dopo Villarreal Mazzarri aveva dato le dimissioni, rapporti tesi con De Laurentiis”

3
20

Clamorosa rivelazione del giornalista Liberato Ferrara (Cronache di Napoli) a 91° MINUTO (Radio club 91, Julie Italia, Club 91 Television). “I rapporti tra il presidente e l’allenatore sono tesissimi, quasi ai ferri corti. Dopo la partita di Villareal il tecnico s’è dimesso. Bigon e Fassone sono riusciti a convincerlo a restare, ma la situazione è molto difficile da gestire. Il trainer è l’unica persona di spicco, non c’è un dirigente in grado di prendere in mano la situazione. Fassone non ha la personalità adatta così come Bigon. Penso che il ciclo sia agli sgoccioli. Quando litigano i genitori, i figli ne risentono. Non vorrei che la fine di questo ciclo somigliasse alla conclusione del rapporto con Marino”.
 
Il giornalista rafforza la sua teoria quando commenta le parole di Mazzarri che ha ammesso di non conoscere Edu Vargas. “Credo che siamo arrivati alla fine di un ciclo e non significa che si chiude domani, ma arriveranno tranquillamente a fine stagione. Mazzarri ha dato risultati straordinari, ma è al termine. Mi sembra giusto che certe scelte le faccia la società. In tutti i grandi club sono i dirigenti a comprare i giocatori che, poi, l’allenatore guida. Il tecnico può indicare qualche giocatore, ma quando si fa un investimento del genere la decisione spetta alla società”.
 
La tua analisi su Napoli – Roma? “Ci sono stati tanti errori in attacco da ambo le parti. L’unico tiro in porta dei capitolini di Lamela, è finito sul palo. Giocando male, non difendendo, sbagliando l’impossibile sottoporta, il Napoli ha fatto 2 gol, colto un palo, costruito alcune occasioni. Lo scorso anno andava tutto bene, ora tutto storto. A questo punto non guarderei più la classifica perché fa solo crescere il nervosismo. In mattinata la guardavo e notavo che squadre come il Genoa, la Roma, l’Inter, continuamente criticate hanno gli stessi punti del Napoli. Bisogna recuperare una certa dignità e recuperare il divario da formazioni che sono inferiori. Bisogna mettere all’ordine del giorno la Coppa Italia che può essere il traguardo più importante anche se meno prestigioso del campionato e della Champions, ma si può vincere. E’ importantissimo vincere qualcosa per dare un senso a questa stagione”.
 
La tua analisi sul rendimento del Napoli in campionato? “I problemi sono essenzialmente due: 1) la squadra è svuotata sul piano mentale e la sosta natalizia farà bene, 2) tutte le avversarie sanno come si blocca il Napoli. Malesani ha già detto che adotterà la difesa a 5. Resta il buon organico, con grandi giocatori che riusciranno a vincere altre partite”.
 
Fonte: RADIO CLUB 91 – 91° MINUTO – ANDREA DI NATALE

3 Commenti

  1. Io credo che sia vero, ha raggiunto ottimi risultati ma vuole andare ad allenare una delle tre genoveffe.. Mi ha dato molto fastidio l’anno scorso quando voleva andare alla Juve ed e’ stato scartato, ed i suoi continui battibecchi con Allegri dimostrano la sua gelosia per la seconda grande.. Non resta che l’Inter, che vada se vuole, in verita’ ultimamente la sua schizzofrenia sulla panchina e le sue polemiche hanno un po’ stancato. Mi sono emozionato molto in Champions ma in campionato ci conoscono, possiamo perdere con tutti per colpa di un modulo obsoleto e controproducente. Tre bloccati dietro, una continua inferiorita numerica a centrocampo e lunghi lanci che sfiancano la squadra. Voglio un allenatore col normale 4-4-2 che giochi con la palla a terra. Forza Napoli!

  2. si potrebbe provare col genoa un bel 4-3-1-2 inserendo fernandez. de
    sanctis maggio fernandez cannavaro campagnaro(aspettando un terzino sinistro buono) centrocampo inler dzemail gargano (con inler che finalmente può fare il suo ruolo) trequartista hamsik e le due punte pandev cavani (ma che facciano le punte no i centrocampisti o i difensori) poi porterei lucarelli in panca per una soluzione diversa in attacco almeno lui può spizzare di testa quando si incaponiscono con lanci dalla ns. difesa. cosa ne pensate?

  3. Cosa si inventa questo sedicente giornalista pur di attirare l’attenzione su di sé
    Liberato…che? ah Ferrara
    Di Ferrara giornalista già ce n’è uno e basta e avanza…..

LASCIA UN COMMENTO