Doni arrestato stamattina, tenta la fuga quando vede i poliziotti

4
23

Arrestati Doni, Carobbio, Benfenati, Santoni, Gervasoni, Zamperini e Sartor.
Va avanti l'inchiesta sul calcioscommesse. tra gli arrestati di stamattina spiccano i nomi di giocatori ed ex-giocatori italiani. Un'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa anche nei confronti del capitano dell'Atalanta, Cristiano Doni, già sospeso dall'attività agonistica per tre anni da parte della giustizia sportiva. Il giocatore della formazione bergamasca, assieme ad altri due indagati, Antonio Benfenati (gestore di uno stabilimento balneare a Cervia) e Nicola Santoni, ex preparatore atletico del Ravenna Calcio, sarebbe coinvolto nella combine di due partite dell'Atalanta del campionato di Serie B della scorsa stagione. Nell'ambito dell'inchiesta diretta dal rocuratore della Repubblica di Cremona, Roberto Di Martino, i provvedimenti restrittivi emessi dal gip Guido Salvini riguardano, tra gli altri, Carlo Gervasoni (calciatore del Piacenza, allo stato sospeso dall'attività agonistica), Filippo Carobbio (calciatore dello Spezia), Alessandro Zamperini (ex calciatore di Serie B e Lega Pro) e Luigi Sartor (ex giocatore di Parma, Vicenza, Inter e Roma).
Cristiano Doni avrebbe tentato la fuga all'alba quando i poliziotti sono andati ad arrestarlo. Doni dopo aver aperto la porta agli agenti avrebbe tentato di raggiungere il garage ma è stato bloccato. Per lui e gli altri giocatori arrestati il Gip di Cremona Guido Salvini ha disposto il divieto di colloquio con i legali per cinque giorni.

Redazione NapoliSoccer.NET

4 Commenti

  1. diceva in estate il popolo bergamasco…… noi non siamo napoletani…….

    ecco vedete il male è dietro l’angolo, tutto il mondo è paese……il calcio è malato perchè è gestito da gente che pensa solo ai loro interessi.

    basti pensare la rubentus che chiede gli scudetti indietro invece dovevano essere radiati insieme a tutta la loro cricca

LASCIA UN COMMENTO