Marino: non parlerei di crisi ma di periodo sfortunato

0
26

 

Il direttore del Napoli Pierpaolo Marino, intervenuto ai microfoni di SkySport, per commentare la sconfitta del Napoli con il Cagliari, maturata nei minuti di recupero, ha dichiarato: “E’ una partita che come tutte le partite rocambolesche è difficile da digerire. E’ chiaro che se pure resistevamo gli ultimi due minuti della partita non ci potevamo permettere delle euforie. E’ un periodo che tra infortuni e squalifiche ci mancano diversi giocatori. Negli ultimi minuti c’è stato un black out. Non so se è dovuto ad un calo delle energie o per merito del Cagliari che ha spinto. Quella che per noi durante la partita era stata fortuna, negli ultimi minuti si è trasformata in sfortuna. Non so se parlare di crisi, perché la squadra la vedo sempre convinta. Una squadra che con la Lazio aveva recuperato il risultato così come ha fatto oggi il Cagliari. E’ un periodo che ci gira male a causa degli infortuni. Nonostante una rosa larga siamo in difficoltà quando ci vengono meno giocatori per squalifica o per infortunio. Diciamo che è un momento poco fortunato ma non parlerei di crisi. Il Cagliari dopo il gol ha giocato con la forza della disperazione che è stata più forte della nostra resistenza. In relazione al mercato noi dobbiamo portare avanti il mercato che avevamo già predisposto. Saremo sicuramente attenti a tutto quello che il mercato può proporre in questi ultimi giorni anche se non è un mercato dove ci sono grandissimi movimenti. Decideremo entro mercoledì se portare Mannini subito a Napoli o se portarlo a giugno. Se il Cagliari fa un campionato giocando come ha fatto in questa partita può ancora farcela anche se i punti da recuperare sono tanti. Oggi non solo Gargano e Lavezzi erano stanchi nel finale ma un po’ tutta la squadra era affaticata negli ultimi venti minuti. Non abbiamo quella brillantezza che avevano prima delle sosta natalizia”.
Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO