Reja: “Subito in campo per cancellare Lisbona”

2
18

Riscattarsi dall’eliminazione in Coppa Uefa rimediata contro il Benfica. Sara’ soprattutto questo il compito del Napoli che domani sara’ chiamato ad affrontare il Genoa nella sesta giornata di campionato. Agli azzurri, che dopo la delusione di Lisbona ed in vista della trasferta a Genova sono in ritiro a Milano, il compito di buttarsi alle spalle la brutta serata di giovedi’, far dimenticare ai propri tifosi l’amarezza dello stadio Da Luz e, contemporaneamente, proseguire il trend positivo che li vede protagonisti in campionato con 11 punti e la seconda posizione in classifica. Ma per far questo il tecnico Edy Reja, smaltita la delusione iniziale per lo stop in Europa e dopo la riappacificazione con Lavezzi, dovra’ mandare in campo la migliore formazione possibile; cio’ comportera’ l’utilizzo del turn over in modo da permettere a chi ha risentito maggiormente delle fatiche europee di riposare. Ed allora spazio a Denis, partito dalla panchina contro il Benfica e che quasi certamente affianchera’ il ‘Pocho’ in attacco. Rotazione anche negli altri reparti: in porta ancora Gianello, in difesa previsto il ritorno di Santacroce che dovrebbe essere schierato al fianco di Rinaudo ed Aronica, a centrocampo fuori Blasi e Vitale e dentro Pazienza e Mannini. A completare il reparto Maggio, Gargano e Denis. ”Siamo ancora dispiaciuti per l’eliminazione dalla Coppa Uefa – ha sottolineato il tecnico goriziano ai microfoni di Radio Marte. Il campionato, pero’, e’ un discorso diverso. Non temo ripercussioni dal punto di vista mentale: i ragazzi li ho visti molto carichi”. ”Il Genoa in casa e’ una squadra molto forte ed alla quale dobbiamo fare attenzione – ha aggiunto Reja – ma noi abbiamo voglia di tornare subito in campo per lasciarci alle spalle la delusione europea. Abbiamo una grandissima voglia: riconquistare l’Europa che ci e’ appena sfuggita vincendo in campionato. E’ ovvio che in campo andranno i calciatori che sono piu’ in forma. Decidero’ nell’immediata vigilia della partita. I rossoblu’ hanno un buon centrocampo, poi in difesa bisognera’ fare attenzione a Milito, ma siamo preparati”. Infine l’allenatore e’ tornato a parlare dello screzio avuto con l’argentino Ezequiel Lavezzi in seguito alla sostituzione effettuata nel match di coppa. ”E’ tutto ok, abbiamo chiarito, c’era tensione per il risultato ma e’ finito tutto al momento”
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Ansa

2 Commenti

  1. non sono d’accordo su quanto dice il tecnico Reia e il Patron di essere usciti a “testa alta”, a mio parere non c’era la concentrazione giusta per affrontare in casa loro il Benfica, altrimenti tanti errori commessi dagli azzurri non si spiegherebbero, i reparti erano disordinati.Comunque è inutile stare a recriminare, pensiamo al campionato e speriamo bene.Ciao

LASCIA UN COMMENTO