Un Napoli deludente si arrende al Benfica e saluta la Uefa

38
17

Le pagelle di Napolisoccer.NET: Benfica-Napoli.

Gianello: seppur non molto impegnato gioca una gara attenta e senza errori. 6
Cannavaro: soffre la velocità degli attaccanti lusitani e spesso è vittima di cali di tensione come quello che costa al Napoli il gol del definitivo ko. Impreciso nei lanci avrebbe potuto essere l’eroe della serata se invece di colpire il palo avesse centrato la porta. Invece è protagonista in negativo con almeno due lisci in piena area di rigore ma se la fortuna aiuta gli audaci è pur vero che perseverare è diabolico. 5
Rinaudo: appare incerto e troppo spesso i suoi interventi sono poco armonici. Pessimo nella fase di impostazione, tiene troppo la palla ed è impreciso nei passaggi. 5,5
Contini: il migliore della difesa. Ringhia sugli avversari mostrandosi grintoso e determinato. Assieme a Cannavaro liscia il primo intervento in occasione del secondo gol portoghese. 6
Maggio: parte bene ma si perde alla distanza. Troppo rinunciatario nel gioco offensivo consente al suo avversario di prendergli prima le misure e poi di dominare la corsia laterale. 5,5
Blasi: lotta come un leone ed è forse l’ultimo ad arrendersi ma anche lui oggi non è scevro da errori in fase di impostazione di gioco. 6
Gargano: forse la peggiore partita in azzurro. Irritante nel possesso palla, lento nelle ripartenze d impreciso negli appoggi non è mai riuscito nè a contenere il gioco avversario nè a dettare le geometrie di gioco. I suoi piedi sembrano di legno! 4,5
Hamsik: non è mai entrato nel vivo del gioco. Svogliato e deconcentrato, stasera era la brutta copia dello splendido giocatore ammirato in questo periodo. 4,5
Vitale: posizionato terzino non crea problemi al suo avversario che di contro scorazza sulla fascia proponendosi come alternativa al gioco dei portoghesi. 5,5
Lavezzi: trotterella per il campo, spesso è vittima delle "carezze" degli avversari ma stasera l’arbitro – eccessivamente casalingo nella direzione di gara – non gli fischia nulla. Nel primo tempo è sfortunato in due occasioni e, seppur fisicamente lontano dal giocatore dirompente che conosciamo, è l’unico degli azzurri che si avvicina alla porta avversaria e crea diffioltà per gli avversari. Sconcertato per la sostituzione – come tutti noi del resto – è stato troppo plateale nella protesta. 6
Zalayeta: parte come un tritatutto ma troppo presto finisce la benzina e gioca una gara con il freno a mano tirato. Sbaglia un gol incredibile. 5

Sostituzioni
Russotto: non tocca palla! SV
Denis: il suo ingresso è inutile! SV
Mannini: idem come sopra. SV

Reja
: ora sarebbe troppo semplice criticarlo ma, purtroppo, alcune sue scelte oltre ad essere poco condivisibili risultano – ai più – anche insensate. Senza per forza aprire processi, stasera la squadra è apparsa molliccia e poco determinata ed i cambi adottati dal tecnico friulano hanno avuto l’effetto di abbassare ancora di più il livello tecnico di una squadra ormai in evidente difficoltà. Sarebbe bello capire il perchè delle sostituzione di Lavezzi, e nel caso fosse dovuta a presunta stanchezza, sarebbe stato meglio farlo partire quando gli avevrsari erano stanchi e non viceversa come capitato (Reja nell’intervista ne ha poi spiegato i motivi: Reja: “Usciamo a testa alta e con onore”, ndR) . Anche in quest’occasione ha dimostarto di non riuscire a modificare in itinere la formazione. Il Napoli, ultimamente, appare una squadra in lenta involuzione, quasi tutti i centrocampisti  hanno ‘ciccato’ la partita e questo di certo ha negativamente influito sulla manovra della squadra. Ma è anche vero che i giocatori oltre che distratti giravano a vuoto. 5

Gianni Doriano

Condividi
Articolo precedenteReja: “Usciamo a testa alta e con onore”
Prossimo articoloCalcio: Nocerino “Se segno alla Juve esulto, solo contro il Napoli fermerei l’entusiasmo”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

38 Commenti

  1. 4,5 a Gargano e 5 a Reja non sono d’accordo il brutto voto dovrebbe essere soprattutto di Reja che a rinuciato a Santacroce cosi anche maggio sulla destra si e dovuto abbassare troppo e a Denis per Zalayeta ha lasciato, Gargano e Blasi da soli a centrocampo se si considera che Hamsick non era in Vena una vota tolto andava messo Pazienza visto che il punto debole era li a Centrocampo per il resto sono d’accordo far fare il terzino a Vitale vuol dire Rovinarlo ecco perche` era meglio Mannini dall’inizio.
    Reja urla molto ai suoi giocatori li obbliga a snaturarsi.
    bisognava andare a lisbona per Vincere allora si` si poteva dire in caso di sconfitta siamo usciti a testa alta.

  2. ricordate quando montefusco fece fuori beto nella finale di coppia italia? napoli fote e vicenza modesto che poi vinse la coppa? ecco reja che fa uscire lavezzi quando siamo sotto di 1 goal a 20 dalal fine. stessa espressione il pocho e bato,stesso risultato finale,ma quando lo capiranno che i giocatori forti devono rimanere in campo in circostanze simili? se eravamo in campionato,male che vada erano 3 punti persi,ma qui ,a lisbona,la stella deve rimanere x che assieme ad hamsik( altro sostituito da 4 giornate di fila ) è l’ unico che puo inventare,arrabbiarsi,caricare la squadra con una giocata. comunque, ragazzi levate le pattine a zalayeta,, stasera sembrava che c’era la cera sulle sue scarpe.. e anche sotto visto che non si reggeva all impiedi. pasienza. saremo piu fortunati quando avremo una rosa competitiva .. fatto sta,che se iniziano a fare fuochi d’ aritificio hamsik e lavezzi contro reja, 2 so le cose,o questi salutano e se ne vanno,o reja va via. x che gestire cosi campioni,in gare del genere è assurdo,è come far uscire ibraimovic o kaka nel milan o inter quando in una finale di champions le 2 italiane sono sotto di 1 goal a 20 della fine, è un suicidio piu morale che sportivo.

  3. Già dal primo tempo si è visto un Napoli rinunciatario.. Penso che abbia pensato a Rinaudo per contrastare l’altissimo difensore lusitano sulle possibili palle alte nella nostra area.Per questo ha optato per Cannavaro al posto di Santacroce.A mio avviso senza rimuovere Santa dal suo ruolo avrebbe potuto far arretrare Zalayeta all’uopo, se la paura fosse stata Luisao sui calci d’angolo.La squadra nel 1° ha assunto un atteggiamento rinunciatario, e questo è stata la chiave tattica di tutta la partita.Quando si è accorto dopo il primo tempo che Zala era fuori fase, perchè non ha messo subito Denis? Era la cosa più sensata da fare.. E poi avrebbe dovuto chiedere ai ragazzi di giocare.. Hamsik impiegato in campo con una squadra rinunciataria non ha senso..Avrebbe avuto più senso Pazienza in questo caso..Poi la stronzata (permettetemi il termine) di tirare fuori Lavezzi che era l’unico in grado dopo l’uno a zeo di poter dire qualcosa in campo con un Zala impalpabile che avrebbe dovuto cedere il passo a Denis. Cambi a parte, non si può andare a Lisbona con un atteggiamento rinunciatario e soprattutto Reja avrebbe dovuto guardarsi bene la partita del Benfica contro lo Sporting..
    L’arbitro ha fatto la sua parte, arbitrava a senso unico e non è stato all’altezza della situazione..Credo che vada almeno fatto un ricorso alla UEFA e rimosso dai campi internazionali per non dire altro.In questo preciso istante non vorrei trovarmi nei panni di Reja.. Come gestirà lo spogliatoio, dopo il labiale di Lavezzi che è stato eloquente? Avrà ancora voglia di Napoli Lavezzi? Hamsik entrerà in campo motivato? Poteva pur perdere la partita laciando Hamsik e Lavezzi in campo, e non si sarebbe attirato le critiche dei tifosi e dei calciatori. Forza Napoli, ma col magone dentro, non per quello che è accaduto, ma per quello che potrebbe accadere.. Spero si risolva tutto per il meglio senza dover rimpiangere Hamsik e Lavezzi.

  4. Rea spaventato! Alla fine dl primo tempo il Napoli stava carburando ha sfiorato il gol con Lavezzi ha preso un palo con Cannavaro , si è detto fra se e se ,vuoi vedere che questi vincono? E allora ha smontato la squadra ha tolto le due nostre perle e il gioco è fatto.

  5. Sono d’accordo su tutti voti e i commenti fatti ai calciatori. Sono d’accordo anche sul voto di Reja e parzialmente sul commento soprattutto quando si dice:<>.Cavoli! Come si può dire una cosa del genere. Abbiamo perso una partita contro una squadra fortissima tecnicamente che esprime tutto il suo valore soprattutto quando gioca in casa.(ERA IL BENFICA NON UNA SQUADRA DA ORATORIO: vedi Zurigo,Kaunas). In campionato stiamo dimostrando di saperci fare davvero. Aspettiamo la trasferta di Genova e poi si farà un bilancio PARZIALE. Quando il Napoli perde si dice “Reja non fa girare la squadra è incapace”. Quando il Napoli vince si dice “Bravi i ragazzi però Reja doveva fare quel cambio”. Un po’ di rispetto per chi da quattro anni lavora costantemente per migliorare la nostra squadra, naturalmente insieme a De Laurentiis e Marino.

  6. Tutti noi aspettavamo questa partita da 14 anni e purtroppo dobbiamo già riporre i sogni nel cassetto. Peccato, perchè la squadra ha dimostrato di potersela giocare anche con le grandi d’Europa.. Solo che doveva assumere un atteggiamento più autoritario. Vero è che il Benfica pressava alto e costringeva a retrocedere il baricentro, ma noi dovevamo far circolare meglio la palla.. Anche perchè abbiamo dimostrato che potevamo colpire e le occasioni migliori le abbiamo avute noi: prima col Pocho in contropiede, poi sempre col Pocho (quella rovesciata fuori d’un soffio) e poi quella clamorosa di Cannavaro e Zazza, dove il Panteron si è divorato l’incredibile.. Poi, diciamo anche che ogni partita è fatta di episodi: così come domenica a Bologna abbiamo portato via 3 punti (forse insperati, però che ci hanno fatto esultare), a Lisbona tutto è girato storto: le occasioni fallite nel 1° tempo e il fallo su Lavezzi nell’occasione del loro gol sono momenti che segnano un match.. Poi aggiungiamoci che il mister non ne ha vista una buona: la sostituzione pazzesca del Pocho non solo ci ha penalizzato, togliendoci l’unico elemento in grado di regalare imprevedibilità, ma ha anche abbassato il morale della squadra che non ci ha più creduto e aumentato, di conseguenza, le speranze avversarie.. Ora però, è inutile piangersi addosso: urge ripartire medicandosi le ferite e, chissà, magari provare a conquistare un posto nell’elite europea del calcio: il sogno chiamato Champions League potrebbe diventare anche realtà, basta remare tutti nella stessa direzione.. Forza azzurri, non vi lasceremo mai!!!!!..

  7. COME AL SOLITO SIAMO I SOLITI PROVINCIALI (GIORNALISTI PRIMI) QUANDO SI VINCE E’ OK , QUANDO SI PERDE ……REJA NON SA ALLENARE. MA E’ POSSIBILE CHE NESSUNO DICE CHE NELLE DUE GARE HANNO MERITATO DI PIU’?.
    LAVEZZI IMPARASSE A FARE GOL CHE QUEST’ANNO NON GLI RIESCE PROPRIO, ZALAJETA IRRICONOSCIBILE COME ALTRI DEL CENTROCAMPO. I GIOCATORI SI SONO FATTI SOTTO ECCO TUTTO, CHE VOLETE DA REJA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! CANNAVARO E’ COME AL SOLITO DELETERIO, GIANELLO SUL PRIMO GOL SI E’ COMODAMENTE SEDUTO, MA COSA ALTRPO VOLETE DA REJA………………SONO ERRORI DEI SINGOLI SE VEDETE LA PARTITA, ESPERIENZA RAGAZZI ESPERIENZA…………………….

  8. Anche un inesperto di calcio si accorgerebbe che Denis è allenatissimo e sta trovando la forma necessaria per essere un dei migliori attaccanti del campionato italiano di calcio. Perchè si preferisce Zalayeta con il suo gioco scompinato che talvolta è anche efficace ma non ieri.Gargano per l’impegno e la cambattività di gioco anche quando non eccelle non può avere mai meno di sei. Adesso, occorre essere concentrato sul campionato. Forza azzurri, ricordativi, per quando si è visto finora, siete i più in forma del campionato italiano!

  9. Calma ragazzi…..siamo usciti contro una buona squadra…… i gironi uefa diciamo che ci sono rimasti in gola!! ora sfruttiamo tutte le risorse in campionato….

  10. Credo che tutto si risolvi in un unico motivo: mancanza di esperienza da parte di tutti giocatori ed allenatore compreso.
    La partita di ieri non era una gara di campionato ma purtroppo è stata interpretata cosi…peccato!
    Per il bene del Napoli speriamo che questo non comprometta il prosieguo del campionato e dello spogliatoio.

  11. Sinceramente per me bastavano 2 sostituzioni per cambiare l’intera partita.
    Cannavaro-Santacroce
    Zalayeta-Denis
    Con la prima si toglieva un giocatore ammonito che ultimamente non sta brillando per il gioco che esprime.
    Con la seconda si dava la possibilita al Napoli di giocarsela alla pari cioè in 11 (non prendiamoci in giro Zalayeta è un morto) con Denis in campo la squadra è piu alta piu aggressiva. Sono convinto che con il solo ingresso di Denis avrebbero giocato meglio Hamsik,Gargano,Blasi,Maggio,Vitale, che sono stati costretti a difendere tutta la partita per colpa di Zalayeta che allo stato attuale di forma non è nemmeno da serie C.

  12. Io da 4 anni dico che reja non ‘ e un allenatore, grande persona, grande gestore di spogliatoio, e se mi ricordo il napoli e’ arrivato in A senza mai giocare bene, si sono d’accordo che te frega stiamo in A, ma a certi livelli se la societa’ vuole arrivarci, si vince giocando a calcio, no sperando sempre in una giocata del singolo, il Napoli nn e’ pronto per certe competizioni, e sopratutto ce bisogno di un allenatore in gradi di leggere e cambiare la partita in corso nei momenti di equlibrio reja in 4 anni nn la mai fatto……..spero che questa partita nn lasci il segno, Ma Reja nn ha mai vinto niente, ripeto nn e un cattivo allenatore, ma nn e’ un vincente e’ in europa c’e bisogno di coraggio nn ci sono le squadrette………..

  13. buongiorno..volevo dire poke kose..la prima è ke il signor reja ha ragione di dire siamo usciti a testa alta xkè ce la siamo giokati contro il Benfica alla parita’..nn so se lo sapete il benfica l anno scorso stava in champions league..quindi nn c’è nnt da rammaricarsi..forse potevamo provare a fare la partita quest è e vero…ma io penso ke in quest occasioni nn bisogna colpevolizzare sl un singolo ma tutta la squadra…xkè mi da molto fastidio ke quando il napoli vince,allo vince tutta la squadra invece se perde va di mezzo sl un singolo…anke x me reja ha sbagliato le sostituzione forse lavezzi nn doveva uscire ecc..ma nn prendiamocela cn lui..xkè ki ha giokato male sn i giokatori nn lui…se lui dice a lavezzi di giokare a destra e lavezzi se ne va a giokare a sinistra ke kolpa ha reja???cmq ragazzi la qualificazione era difficilissima ci abbiamo provato,abbiamo sognato,abbiamo pianto,ma ora bisogna cancellare questo brutto rikordo e andare avanti…ora abbiamo 2 partite toste e nn dobbiamo piangerci addosso dobbiamo alzare testa e dare forza hai nostri campioni…ora pensiamo al campionato,pensiamo al 5 posto,cosi altro ke koppa uefa ce ne andiamo in chamions league e magari li incontreremo il benfica ma li butteremo noi fuori…e poi io penso ke il napoli ieri cn quella sconfitta e cresciuto tantissimo…bisogna sempre credere in reja e in tutti i giokatori..forza napoli sempre cn te anke se nn mi fai dormire e nn mi fai mangiare sn sempre vicino a e a sostenerti…ciao ragazzi..e FORZA NAPOLIIIIIIIIIIIIIIIII!!

  14. Grazie a tutti il tifosi del Napoli, Napoli e una squadra multo buona, auguri per il Calcio, ed speriamo che giochiamo l’anno prossimo una partita de Champions League!

    Buona fortuna per voi del tifosi de Benfica!

  15. Mi scusi infinitamente Sig. Gianni Doriano nonche’ autore delle pagelle,
    ma lei la partita l’ha vista…….!?!?!?!!??!

    Zalayeta, Cannavaro e Reja da 5 mentre Gargano ed Hamsik 4,5….?!?
    Zalayeta non credo che sia stato il peggiore in campo ieri………. ma il peggiore di tutto il turno di Coppa Uefa.

  16. Raga’ lo so che l’amarezza e’ tanta, ma tra il Benfica ed il Napoli c’e’ una bella differenza. Avete visto come correvano, tenevano palla, scattavano, pressavano alto? I nostri invece erano stanchissimi e spenti. La sconfitta brucia molto. Serviva una prestazione del Napoli davvero stellare per passare il turno e non c’e’ stata. Spero che i giocatori abbiano fatto esperienza ed abbiano capito che vuol dire giocar con una squadra tosta.
    Forza Napoli

  17. …..***** Reja (non all’altezza di competizioni europee,visto che non ha mai fatto neanche serie A se non col Napoli) Cannavaro(il solito inconcludente) e Zalayeta (convinto di essere un campione incompreso)la squadra è scesa in campo disposta male,probabile che il “caro”mister volesse giocare per un pareggio,con in porta un portiere all’altezza di una serie C,non sono polemico ma obbiettivo,Reja è riuscito nell’impresa campionato grazie alla squadra che indubbiamente è forte,ma non è capace di posizionarli in campo spesso snaturalizzano i ruoli(vedi Gargano spostato come mediano e non come centrale di centrocampo dove da il meglio di se)amo la squadra amo il presidente eil mitico Marino,ma per le grandi occasioni ci vogliono grandi allenatori.Adesso il campionato……..giochiamocelo……..e riconquistiamoci l’Europa che ce la meritiamo……..Reja vatteneeeeeeeeeeeeee

  18. ce da dire una cosa sola … il napoli e ‘ entrato in campo con la paura ..no e’ stato determinante comein altre occasioni,adesso speriamo che la squadra non si demolarizzi , altrimenti sono guai….. forza azzurri distruggiamo il genoa

  19. Ragazzi, la partita di ieri è da attribuire solo alla mancanza di esperienza europea. Il Napoli ha perso la qualificazione per inesperienza, sia di Reja che della squadra. Anche all’andata presero due gol assurdi per inesperienza. Purtroppo, l’esperienza o la hai oppure non la si inventa. reja è un ottimo allenatore per il campionato e dimostra di migliorare. L’anno scorso fece varie cazzate al suo primo anno di A, quest’anno va ancora meglio. In UEFA era del tutto inesperto, non ha capito proprio come si giocano queste partite secche. E’ andato a Lisbona per fare una partita come l’aveva fatta a Bologna, e se Zalayeta non si fosse mangiato un gol incredibile, forse gli poteva riuscire anche,. Ma per avere più speranze in queste partite si deve giocare diversamente. Reja deve fare esperienza. E’ un peccato però, perché la fase a gironi sarebbe stat più facile. Perciò queste due partite col Benfica dovevano essere giocate alla morte! Perché poi dopo si poteva navigare nei gironi senza neppure troppa fatica secondo me, e fare un bel po’ di esperienza UEFA per i prossimi anni. Invece adesso, eliminati a inizio ottobre, uno si chiede, è valsala pena fare intertoto, preparazione accelerata ecc. col rischio che la squadra scoppi prima?

  20. E poi volevo aggiungere: possibile che Reja abbia ste fissazioni assurde coi giocatori? Zalayeta è il suo pupillo, ma non si può ogni anno distruggere uno spogliatoio per far giocare sempre e comunque Zalayeta. E’ un ottimo giocatore, ma non può giocare proprio sempre. L’anno scorso Calaiò fu letteralmente distrutto, Zalayeta era inamovibile pure con la sedia a rotelle. Quest’anno vuole fare lo stesso con Denis e Lavezzi? I giocatori così li si distrugge, e mi sembra che tra gli attaccanti Reja ne abbia massacrati parecchi.

  21. reja si merita un bel 2…
    ha sbagliato formazione e di conseguenza le sostituzione…
    si è sempre detto che la squadra vincente non si cambia mai.. xkè nn ha messo denis dall’inizio che mi sembrava che tra la partita dell’andata e con quella a bologna si fosse sbloccato e poi invece di rinaudo non poteva mettere a santacroce chè è il difensore più veloce che abbiamo ed era l’unico che poteva contenere la velocità degli avversari… cma è andata così… che delusione non ci posso crederci

  22. Ecco la mia personale pagella x la partita di ieri sera:Gianello(5.5)Cannavaro(4)Rinaudo(5.5)Contini(6)Maggio(5.5)Blasi(6)Gargano(4)Hamsik(4)Vitale(5)Lavezzi(5)Zalayeta(4).Mi dispiace ma già siamo usciti dalla Coppa Uefa ed ora ci rimangono sl campionato e coppa italia!Secondo me al Napoli manca ankora molto x competere sia in Italia e in Europa con le squadre + blasonate!Forza Napoli

  23. Non sono daccordo con Gianlu…….Reja non è che deve fare esperienza proprio col Napoli a 63 anni…….se fino ad ora non è riuscito in simili imprese è perchè non ne è all’altezza….abbiamo fatto una C con giocatori da B e una B con giocatori da A(almeno gran parte)e adesso in A ci vuole pure un allenatore da A…….sono convinto che la riconferma sia nata solo per riconoscenza personale e non per meriti sportivi….il napoli non è ancora pronto ad ingaggi stellari…..abbiamo centrato l’europa con un anno di anticipo….e non era nei progetti della dirigenza.L’anno prossimo se Reja va via e centriamo l’Europa sarà un’altra storia con altri nomi…..speriamo solo che il presidente si renda conto che è arrivato il momento di mandare reja ad allenarela primavera!!Forza Napoli……..la mia unica fede…….abbasso reja…..il mio unico tormento……..!!!

  24. Cari amici tifosi, ho 43 anni ed ho vissuto il periodo del grande Diego. Ne ho viste di cotte e di crude, ho visto super critiche ad un certo Ottavio Bianchi ed ad un certo Alberto Bigon( …e sapete cosa hanno vinto e con che squadra) , ci sta che si voglia criticare l’allenatore( come si sa fare molto bene in Italia) ,ma, come giustamente sottolineato da qualcuno, bisogna fare i conti con l’avversario e con l’esperienza( bisogna saper dare tempo al tempo..) , non pretendere di arrivare in Coppa UEFA e pensare di stritolare qualsiasi avversario. Mr Bianchi arrivò al primo turno di Coppa Campioni con un autentico squadrone( in attacco c’erano Maradona, Careca ecc..) , eppure per inesperienza fu fatto fuori da una squadra che rispondeva al nome di REAL MADRID. Non mi piace sentire critiche ad un allenatore che vede per la prima volta un campo europeo e pretendere che la propria squadra abbia l’atteggiamento tipico del Milan di oggi. Ce ne vuole per arrivare all’esperienza che ha fatto il Milan, lo sapete no qual’è l’età della maggior parte dei giocatori del Napoli( praticamente dei ragazzi), quindi non vi demoralizzate, ma aiutiamo a crescere questa squadra….
    Saluti a tutti

  25. ciao ragazzi, sono molto dispiaciuto del eliminazione, il lato positivo è che almeno non dovremmo più sborsare 20 euro x vedere le partite, siamo stati vittime di un furto televisivo legalizzato,non ci hanno dato chance nemmeno la cronaca alla radio in più i notiziari sportivi non hanno potuto mandare le immagini della partita, la senzazione è quella di essere scartati dai media televisivi tutto cio e una vergogna, preferisco un napoli fuori dalle coppe che un napoli solo profit!!!
    ciao a tutti.

  26. Lavezzi sin dall’ inizio è stato cazziato da Reja che lo voleva più vicino all’ area avversaria, mentre lui tornava inutilmente a centrocampo, vedi anche l’ azione del gol, accorciando il gioco dl Benfica. Ma mi chiedo perchè Reja così severo con Lavezzi, Hamsic e Denis non vede quello schiattat’ ‘ncuorp di Zalajeta? Io l’ avrei cacciato dopo il primo quarto d’ora a calci nel culo. Dopo tutti i soldi spesi ci ritroviamo a giocare contro il Benfica con Zalajeta centravanti. La Juve non lo ha voluto neanche come riserva gia 3 anni fa’. Reja ha gia bruciato Calaiò, ora vuol fare lo stesso con Denis? Giocatori come Hamsic, Lavezzi e Denis se non hanno visibilità internazionale prima o poi andranno via ed a noi rimarrà Reja, Montervino, Zalajeta, Gianello, Grava. Spero in un intervento di De Laurentis.

  27. Contro il Benfica un Napoli che non si è comportata da grande, permettendosi il lusso di sbagliare goal (a quanto pare ciò succede spesso, e questa è la differenza tra una grande squadra, che deve essere cinica-vedi il Benfica stesso all’andata-e una piccola squadra che ha bisogno di almeno 4 palle goal per buttarne una dentro-vedi il Napoli) e di abbattersi moralmente non appena ha preso il primo goal, mancando di reazione, perdendosi totalmente, immolandosi all’avversario (e qui Reja ci ha messo del suo, shockato più dei giocatori inizia a fare scelte tecniche incomprensibili portando il Napoli al suicidio tattico!).
    L’esperienza tuttavia sarà utile per i prossimi tempi, poiché il Napoli ha una società solida ed erano anni che non calcava certi palcoscenici, per cui è comunque positivo, la squadra all’andata ha addirittura fatto un partitone!
    Il fatto è che ci sono giocatori che proprio non vanno, ed i loro errori sono spesso pesanti. P.Cannavaro in primis, dalle capacità indiscusse, tecnico e bravo quando vuole, tuttavia è complessivamente mediocre, commette errori spesso e quando prendiamo goal c’è sempre la sua responsabilità (solo col Benfica tra andata e ritorno ci ha fatto prendere 2 goal!), un motivo sufficiente per non metterlo in campo (se poi abbiamo un Santacroce, che pur non essendo nel suo periodo migliore, è un centrale che potrebbe tranquillamente giocare in nazionale…). Vitale è generoso, ma sfido chi mi vuole far credere che le sue capacità tecniche siano da serie A, visto che è un terzino che sa fare una sola finta e come si stanca non riesce neppure a stoppare la palla, e inoltre manca totalmente di carattere perdendosi quando il gioco si fa duro e quando l’avversario è importante. Con Denis che ti ha appena segnato a Bologna non si fa assolutamente giocare Zalayeta, che cazzata clamorosa!, in questo modo il tecnico è stato capace di perdere entrambi i giocatori, l’argentino dal punto di vista del morale, ma l’uruguagio pure, visto che il goal mangiato è da tagliargli i piedi!
    Insomma la squadra ha fallito l’appuntamento, e Reja ci ha messo del suo per aggravare il tutto, quindi non si è salvato nessuno.

  28. Ragazzi riocrdiamoci che siamo usciti contro una grande squadra e abbiamo giocato in un arena non in uno stadio (complimenti ai tifosi del benfica). Per il resto Reja ha sbagliato 3 cose fondamentali: Non mettere Santacroce (al posto di Cannavaro o Contini perche Rinaudo ci stava) che con la sua velocità era l unico capace di bloccare Di Maria (all andata è stato annullato),far giocare 90 minuti un morto che non si reggeva in piedi e che ha sbagliato l’impossibile (doveva entrare Denis subito nel 2ndo tempo) e sostituire Lavezzi che era l’unico che poteva inventare qualcosa.In piu ce da dire che il centrocampo in toto a parte qualcosa blasi ha ciccato la partita e là nn è colpa di Reja. Certo il calcio è fatto di episodi..se Cannavaro avesse segnato probabilmente staremo parlando di un altra partita..cmq GRAZIE RAGAZZI è stato cmq bellissimo,complimenti al Benfica e concentriamoci sul campionato.

  29. IL Benfica è una grande squadra.Ringraziate Dio se siete usciti perchè la UEFA è davvero una coppa disgraziata,è decisa da episodi e sfianca le squadre come nient’altro.Giocare il giovedì significa rientrare a casa venerdì ed avere un solo giorno per preparare le partie di campionato.Sfruttate l’occasione e non disperate.Quest’anno è meglio così.State avedere che San GEnnaro v’ha fatto il miracolo un’altra volta.Colgo l’occasione per salutare il mio amico Fabrizio C…SE passi di qua sappi che ti odio e che quando torno a Roma ti sfascio a pes.Inizia ad allenarti

  30. Ciao tifosi napoletani come me,
    De Laurentis vuole dal Napoli e dai tifosi napoletani solo guadagnare soldi se pensate che se vogliamo vedere il Napoli
    dobbiamo solo pagare, vuole persino essere pagato la diretta
    radiofonica!
    A che serve l’ obbiettivo del 4° posto se poi si esce solo al primo
    turno? Serve solo a vendere più abbonamenti a SKY!
    Riflettete amici riflettete.

  31. voglio dire 1 sola cosa…Questi sono ragazzi ke non tornano passi indietro,questo ci servira x l’anno prossimo…credeteci!con marino e DE LAURENTIS non si sbaglia e fino a qualche anno fa eravamo in C,poi è meglio ke puntiamo a fa 1 bel campionato e togerci li le vere soddisfazione poi quello ke sarà sarà…..

  32. Assurdo, neanche la radiocronaca.
    L’ho dovuta vedere (si fa per dire) su internet. Ma anche da lì è visto un Napoli mediocre e senza idee. Hamsik l’ombra di se stesso, già con il Bologna non ha corso affatto. Zalayeta solito inconcludente, non ne azzecca una, ma era proprio così difficile da vedere che non ce la fa?
    C__o, cambialo per Russotto o per Denis, ma già dal 1° tempo.
    Cannavaro, non è il fratello, quindi i 2 o 3 lisci li fa sempre.
    Inconcepibile poi aver tolto l’unica persona che avrebbe potuto invetar qualcosa, Lavezzi, sarà che lo ammiro molto, ma porca miseria, si gettano al vento delle buone occasioni.
    Reia, per favore, NON TI FISSARE, Zalajeta, nun cià fà.

  33. Prima di tutto la formazione messa da reja in campo non è quella giusta,io avrei schierato Giannello,SANTACROCE,cannavaro,contini,ARONICA
    maggio,gargano,blasi,hamsik,
    LAVEZZI,zalayeta.
    Con questa formazione non avrebbero mai e poi mai segnato con SANTACROCE il loro REYES non avrebbe fatto il fenomeno come ha fatto con cannavaro e dall’altra parte De MARIA non avrebbe fatto quello che ha fatto su vitale.
    Per chiudere i cambi, facciamo uscire gli unici che possono risolvere la partita,quindi
    REJA grazie per averci buttato fuori dalla UEFA

  34. Scusa de cometari una altra volta, ma voi Napolitani comò noi Benfica, deviamo costruire una squadra forte, non pensare solo nel presente ma più importante il futuro!

    Il problema de Napoli e de Benfica, si chiama Maradona e Eusébio, ma dopo questa Partida, guarderei sempre il Napoli nel calcio, com multo interesse!

    Scuza il mio Italiano, Forza Napoli, complimenti.

LASCIA UN COMMENTO