Effetti secondari della cattiva informazione

22
36

"E’ più facile credere a una bugia ripetuta mille volte che a una verità sentita per la prima volta"
Il giornalista di RaiNews24 Enzo Cappucci, famoso per le sue indagini giornalistiche, questa volta ha voluto scavare nei fatti di Roma-Napoli, attraverso testimonianze di persone coinvolte negli eventi, ed attraverso la ricostruzione che i media italiani hanno fatto degli episodi che si sono registrati domenica 31 agosto. E’ possibile rivedere il servizio di RaiNews24 cliccando sui seguenti link:  Video 1 e Video 2 

Una volta vista l’inchiesta ci renderemo conto di come l’informazione errata da parte dei media può creare un effetto domino in grado di scatenare una serie di conseguenze che con il passare del tempo non sono più controllabili. Questo è quanto accaduto domenica 31 agosto in occasione della trasferta dei tifosi napoletani a Roma per assistere al derby del "sole" Roma-Napoli. In quella occasione tutti si aspettavano qualcosa che facesse notizia, ma quando si sono resi conto che non c’erano feriti, non c’erano scontri con la polizia, si sono dovuti affidare ad un comunicato delle Ferrovie dello Stato per poter montare la notizia, per poter puntare il dito contro una tifoseria ed una città, per etichettare i napoletani come terroristi, camorristi etc etc. Ed ecco il tam tam mediatico che inizia con i telegiornali della sera per espandersi sui maggiori quotidiani italiani. Il mostro era stato sbattuto in prima pagina e nell’idea di tutti il mostro andava punito, senza processo, senza appello.
Sono così arrivate le prime sentenze da parte del Governo, il divieto alle trasferte per i tifosi napoletani, successivamente ci ha pensato la Giustizia Sportiva a condannare, chiudendo i settori popolari dello stadio San Paolo di Napoli per ben 4 partite.
Con il passare delle settimane e con l’andare avanti delle indagini sugli episodi accaduti sull’intercity Napoli-Roma, si inizia a capire che quel comunicato delle Ferrovie dello Stato che aveva dato il via all’effetto domino era un comunicato non veritiero, per non usare il termine falso, quei 500 mila euro di danni sbattuti in prima pagina non esistono, cosi come non esistono immagini di comportamenti violenti da parte dei tifosi del Napoli. Oggi addiruttura si scopre che forse le immagini di quei vetri rotti e di quelle poltrone squarciate nemmeno appartenevano a quel famoso treno che il giorno dopo ha ripreso regolarmente a funzionare sui binari italiani. Ma i napoletani nonostante le verità smascherate, nonostante siano venute a galla le bugie costruite chissà perché, continuano a pagare per cose mai avvenute o meglio dire per cose che succedono tutte le domenica nelle stazioni di molte città italiane e su moltissimi treni che si muovono sul circuito ferroviario italiano e che nessuno riporta come notizia e che sopratutto nessuno punisce.
Nessuno o quasi nessuno ha avuto il coraggio di chiedere scusa, di fare un passo indietro e rivalutare le sanzioni in base alla realtà dei fatti venuti alla luce. E’ facile puntare il dito, ma è difficilissimo accettare i propri errori. Vero Ministro Maroni? Vero Signor Tosel?
Alessandro Scetta – Redazione NapoliSoccer.NET

22 Commenti

  1. Ma pensavate davvero che tutto quello che dicevano era vero? Certamente non siamo stati tranquillini.Ma i problema principale secondo me è che oggi si può passare un guaio soltanto perchè quei porci dei giornalisti devono fare il loro scoop quotidiano.I ministri e chi decide non lo fa in virtù di prove reali ma in funzione di immaggini televisive montate ad arte chissà dove e quando….Comunque adesso mettiamoci una pietra sopra ma non dimentichiamo, tanto poi succederà anche agli altri e noi la tireremo fuori solo allora protestando sempre civilmente.

  2. alla luce dei fatti coì come desritti e accertati e una vera trappola per noi tifosi,nulla vieta pensare,che treini Italia abbia
    contribuito mettendo a disposizione carrozze già danneggiate.
    Ma noi viceremo sul campo..
    Forza azzurri-tifiamo sempre Napoli.—

  3. HO VISTO TUTTO IL SERVIZIO,RICAPITOLANDO:NIENTE SCONTRI,QUALCHE DANNO AL TRENO NESSUNA DEVASTAZIONE.
    FACCIO IL MIO APPLAUSO ALLA STAMPA ITALIANA CHE ANCORA UNA VOLTA PUR DI TROVARE A TUTTI I COSTI LA NOTIZIA E’ DISPOSTA A FARE QUALSIASI COSA.
    SBATTETE STA ROBA IN FACCIA A MARONI E TOSEL,CHE HANNO PRESO DECISIONI IN BASE A FATTI CHE NON ESISTONO.
    SONO FIERO DI ESSERE NAPOLETANO MA MI VERGOGNO DI ESSERE ITALIANO.

  4. Non sò se quello che è accaduto a Roma sia vero o falso ma resta il fatto che a Napoli c’è brutta gente.Gente ignorante,ladra,violenta,presuntuosa.Ovviamente non tutti sono così ma la maggioranza si.Vi prego non facciamo i falsi moralisti e non cerchiamo di fare i paladini della giustizia.

  5. Voglio le scuse dalle reti rai e mediaset.
    E fate passare questi video ai TG ****** ******* che altro non siete!!!!
    Tutti i napoletani dovrebbero chiedere i danni morali ai giornalisti a Trenitalia a Tosel e a Maroni!!!
    Grazie signor Enzo Cappucci!!!
    RIAPRITE LE CURVE!!

  6. X IL GIUSTIZIERE
    Ma di quale maggioranza parli????
    Il problema è che purtroppo quanto c’è di negativo nella nostra società e quindi anche a Napoli, viene ingigantito a dismisura. Oggi fa più “share” l’omicidio, la rapina, i processi etc che le buone notizie.
    A Napoli c’è il marcio ma non mi si venga a dire che la maggioranza dei napoletani sono criminali o altro. Non si tratta di essere falsi moralisti, ma di usare un po di più l’obiettività.

  7. gazzetta e corrieredellosport on line non ne accennano minimamente.

    per quanto tempo dobbiamo pagare??

    c’è una classe ********** e un sudditismo gionrnalistico senza eguali. questa Italia sembra il mondo di Matrix: siamo costretti a vivere il mondo come altri hanno deciso per noi.

    viva Napoli

  8. Felice di essere napoletano..schifato di essere italiano, governato da idioti, stufo di leggere false notizie..non ne posso più di sentirmi offendere da falsi moralisti e da giudici che di giudizio non ne hanno proprio..basta!
    SEMPRE E CMQ FORZA NAPOLI

  9. raga io ho già mandato una mail a striscia informandola…so ke servirà a poco ma magari se ne scriviamo molte,quasi fosse una petizione,riusciamo a scuoterli o almeno a scuotere il loro desiderio di ottendere + share!!!e solo così potremo far vedere a tutti che qll domenica nn è accaduto nulla!!

  10. Basta con questi tranelli POLITICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Non ci fermerete mai!!!!!!!!!!!!!!!!!
    *****NAPOLI*****FOR*****EVER*****
    Puntiamo diritti alla CHAMPONS!!!!!!!!!!

  11. vergogna!
    calciopoli non è servita a niente.
    vergogna!
    l’osservatorio del viminale a dimostrato tutta la sua incompetenza.
    vergogna!
    la giustizia non e uguale x tutti (togliete la scritta dai tribunali)
    vergogna! vergogna! vergogna! vergogna!

  12. In effetti e’ cosi sono 150 anni che ci frastornano di menzogne, che il sud e’ sempre stato povero che siamo tutti delinquenti, che la disoccupazione/emigrazione c’è sempre stata, che sono venuti a liberarci dai Borbone, che Garibaldi era un eroe nazionale e chi ha combattuto per la propria patria(Regno delle due Sicilie) erano solamente dei Briganti eccetera eccetera. Ma il fatto grave e’ che noi ci crediamo pure!

  13. Grazie Rainews24 per aver (quantomeno) dato un resoconto reale di quanto successo. Certo che resta l’amaro in bocca, per quello che sta succedendo, ci volgioNO impaurire per varare norme contro le nostre libertà!!!

    sempre e solo forza NAPOLI

  14. “E’ più facile credere a una bugia ripetuta mille volte che a una verità sentita per la prima volta”
    Come non essere d’accordo con te … In questa frase hai racchiuso la storia della televisione italiana da un pò di anni a questa parte…

LASCIA UN COMMENTO