Grava: “Arrivare con questa maglia dalla serie C alla Champions mi riempie d’orgoglio”

6
145

Grava01Su Radio Marte nella trasmissione Marte sport live è intervenuto Gianluca Grava, difensore del Napoli che in una breve intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: "Siamo ancora sotto l’effetto della festa, ma guardiamo già a domenica sera. Sarà una gara importante e faremo di tutto per recuperare i punti persi in campionato. Il mio ingresso al Madrigal è stato il coronamento di un sogno. Ho ancora i brividi addosso. Sono un giocatore umile, con i piedi per terra: solo con il sacrificio e la voglia di fare si tagliano traguardi così importanti. Lavoro sempre col sorriso, anche quando non sono protagonista: è l’allenatore che sceglie, poi ciò che conta è il rettangolo di gioco. Le chiacchiere lasciano il tempo che trovano. Dedico questa qualificazione alla città, che ci è stata sempre accanto, magari anche in contesti non degni di questa tifoseria. Speriamo che il nostro calcio possa contribuire a rilanciare l’immagine di Napoli, che non vive un momento difficile. Il mio infortunio? L’ho affrontato col coltello tra i denti. Rientrare dopo tanto tempo poteva incutere ansia, ma il calore con cui i tifosi mi hanno accolto al rientro contro il Lecce mi ha dato la forza giusta. Una standing ovation da pelle d’oca. Non sono un tipo che va d’accordo con la tecnologia e i social network, ma voglio rendere ai nostri tifosi il giusto merito. Sono meravigliosi. Da qui a Natale ci sono 3 partite: speriamo di fare più punti possibili e riguadagnare posizioni. Espulsione di Mazzarri? E’ stata la svolta: ci voleva un gesto così. Il gioco poteva addormentarsi e lui ha dato la scossa".

Redazione NapoliSoccer.NET  



6 Commenti

  1. Grande Gianluca. Anche per merito tuo il Napoli oggi si trova nella graduatoria delle migliori 16 squadre d’Europa e chissà tra le prime otto: sarebbe bello o no.

  2. Si io stimo molto Grava e soprattutto il suo impegno ed attaccamento alla maglia ma ….
    con il Lecce è entrato ed ha pasticciato fino al gol di Corvia mal controllato da lui
    con il Villareal è entrato con troppa foga ha perso 3 volte il suo avversario (in 4 minuti) e stava per farci prendere gol.
    Non è pronto!
    Forza Gianluca! (ma…..)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here