Vox Populi: “Delirio azzurro per chi ama il Napoli”

0
34

vox-populi1

Con la rubrica "VOX POPULI", Napolisoccer.NET ha sempre voluto dare voce ai tifosi azzurri e pertanto pubblichiamo – uno su tutti – il commento postato da un fans sul profilo facebook del nostro portale, che racconta le emozioni di tutti i cuori azzurri che hanno assistito alla gara con il Villarreal che ha aperto le porte all'Europa che conta e dove il Napoli è ora presente.
 
Delirio, è ciò che scorre tra tutti noi mentre nella notte magica andiamo ad accogliere gli eroi di Villareal, se lo meritano. 
Eppure era iniziata male, il sol fatto che “scalogna” Sacchi era apparso in tv affermando, con una faccia funerea, che era “felice” per il Napoli. Partiamo, non so quanti ne siamo stasera a casa di mio fratello, ma la tensione è tale che non si sente volare una mosca.
Il primo tempo scorre tra qualche brivido e tante esitazioni, chi dice che siamo nervosi chi, con la faccia Bianca, dichiara “Ma ‘stu Villareal proprio mo’ aveva caccia’ ‘a scienza. Dall’oltremanica arriva la notizia, Manchester in vantaggio. Finisce il primo tempo “scalogna” Sacchi sentenzia “non sono abituati” ………!
I dolci sono lì sul tavolo, nessuno li tocca, un nodo alla gola, PREOCCUPAZIONE !
Inizia il secondo tempo, Morgan, …che parata, Napoli scuotiti! Ed ecco: Uragano ruba palla, il figlio del vento si invola sulla destra , vede la guardia svizzera che sta arrivano come un treno, bomba in corsa… GOOOLLLL… Si libera il nodo alla gola, BOLGIA, ma quant’ ne simm’??
POCHO, Noooo! Grande parata del portiere avversario. Calcio d’angolo, palla filtrante, nella mischia spunta l’uomo della provvidenza la palla gli si aggroviglia tra i piedi la trova, la mette dentro, ………..una frazione di secondo tutti gli occhi sul guardalinee, non alza la bandierina, allora è GOOOLLLL.
Partono i cori , è festa’, si scioglie la tensione, da Manchester arrivano notizie di altri gol ma che chi’ sse ne frega. Finisce la partita, immediatamente partono gli immancabili botti e carovane verso Piazza del Plebiscito. E ora ? Barcellona, Real Madrid, Benfica, Bayern e ancora, come faremo?
Mentre sono in auto mi ritorna in mente un flashback: E’ il campionato 1979-80 , LUI non era ancora arrivato, galleggiavamo anonimi al centro classifica,
mi preparo per andare allo stadio, nervoso, affronteremo un MILAN, che, come spesso accadeva, molto più forte di noi. Mio padre, sempre nel mio cuore, mi guarda e dice ‘non ti preoccupare la palla e rotonda’ ! Vincemmo, 2 -1… CON IL CUORE!!!!

Ciro Vecchiarini

Condividi
Articolo precedenteGame Over – Iacobelli: “Missione compiuta. Il Napoli tra le migliori 16 d’Europa”
Prossimo articoloIl ruggito del leone
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO