Borja Valero: “Le parole di De Laurentiis non ci sono piaciute, il Villarreal ha una dignità! Vogliamo vincere”

5
64


Il presidente del Napoli ha ipotizzato pressioni dei Citizens per spingere il Submarino Amarillo a dare il massimo contro gli azzurri, per favorire un clamoroso sorpasso degli inglesi proprio in prossimità del traguardo. Borja Valero, centrocampista del Villarreal, ha respinto al mittente queste voci, raccontando i pensieri della vigilia in esclusiva a Goal.com.

"Non ci sono piaciute – ha spiegato – le voci che sono arrivate dell'Italia su un possibile premio per noi da parte del Manchester City in caso di vittoria sul Napoli. In primis perchè non c'è nulla di vero, e poi perchè siamo dei professionisti con una nostra dignità".

Chi pensa che gli spagnoli non abbiano nulla da giocarsi, si sbaglia: "Il Villarreal vanta una buona immagine in Europa e finire il girone a zero punti, o magari a quota uno, sarebbe molto doloroso. Per questo è importante darci un'ultima scossa e provare a vincere questa partita".

Le chiacchiere non gli interessano: "E' stata una guerra di nervi tra Manchester City e Napoli nella quale il Villarreal non ha voce in capitolo. Potevano pensarci prima ad ottenere la certezza della qualificazione, noi non vogliamo essere coinvolti in nessuna polemica".
Oltre l'orgoglio, poi, c'è di più: "E' previsto anche un premio economico dall'UEFA in caso di vittoria, e a noi i soldi servono. Non m'importa chi passerà il turno nel nostro girone, per me conta soltanto dare l'arrivederci alla Champions con una vittoria davanti al nostro pubblico".
La sfida contro il Napoli potrebbe segnare la svolta della stagione: "Stiamo attraversando un momento difficile nella Liga, gli infortuni ci stanno tormentando dall'estate. Per fortuna poco alla volta stiamo recuperando tutti i nostri pezzi e spero che una vittoria contro il Napoli possa essere l'inizio di un ciclo positivo".
Inoltre, la Champions, rappresenta da sempre una vetrina. Borja Valero, seguito in passato proprio dal Napoli, sa che saranno in molti ad osservarlo. Ma lui, per ora, ha altri pensieri per la testa: "Non ascolto le voci riportate da giornali e altri media, per ora sono concentrato solo sul Villarreal". E sullo sgambetto da fare al Napoli: al Madrigal non sarà una passeggiata.
Fonte: Goal.com



5 Commenti

  1. Come mai non avevano questa grinta alla vigilia del match in casa loro al Madrigal col Manchester City, che poteva essere un’ultima spiaggia per continuare a lottare per la qualificazione agli ottavi?

    Misteri del calcio: ora questi vogliono fare la partita dell’anno contro il Napoli!! …Aurelio mi sa che ci ha azzeccato di nuovo, malgrado esageri nei toni delle polemiche!!

  2. scusate, mi ero dimenticato che nel nostro paese vige la cultura dell’omertà
    DeLa ha ragione nel pensare e dire ciò che pensa d’altronde lui ha un’altra cultura dello sport e della vita perchè ha vissuto tanti anni negli stati uniti.
    forza napoli e abbasso le secce

  3. hai ragione roberto….però qui bisogna cominciare a fare le cose come si dice a napoli…zitt è mmut….noi già a cose normali non ci possono vedere poi ci mettiamo a fare le solite tarantelle ….se si fanno le cose x bene non ci sono cattivi pensieri che tengano…..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here