Champions League, Girone A: Le quattro prima della sesta

0
24

logo_championsSesta e ultima giornata della fase a gironi della Champions League  2011/2012, è tempo di verdetti.
Il Napoli va a Villarreal, il Bayern a Manchester.
Ultimo numero di questa rubrica per quanto riguarda stagione corrente, da qui in poi infatti la rubrica analizzerà solo la condizione della prossima avversaria del Napoli, trattandosi in ogni caso di scontri diretti a doppio turno.
Analizziamo come di consueto, lo stato delle avversarie nei rispettivi campionati e lo facciamo seguendo la classifica del girone ma lasciando, come sempre il Napoli per ultimo.
Il Bayern comincia ad accusare un andamento altalenante in Bundensliga, la squadra tedesca, dopo aver eliminato definitivamente il Villarreal da tutte le competizioni europee, è incappata in una sconfitta esterna a Magonza (Mainz) per 3-2, riscattata poi da una larga vittoria casalinga con il Werder Brema (4-1). Con la vittoria di Brema i bavaresi si sono riappropriati della vetta della classifica, perduta dopo lo scivolone di Magonza.  Il Bayern è aritmeticamente qualificato agli ottavi di finale come prima del girone A
Il City per rimanere in Champions League deve fare risultato in casa con il Bayern e sperare che l’orgoglio del Villarreal condanni il Napoli ai sedicesimi di Europa League. La squadra di Mancini è ancora imbattuta in Premier League, dove è prima e ha accumulato un vantaggio di cinque punti dai cugini dello United. Quarantotto reti in quattordici giornate fanno del team inglese una delle più prolifiche squadre d’Europa.  Un pareggio casalingo con il Fulham (1-1) e una secca vittoria esterna a Wigan (4-0), sono i risultati delle partite giocate dopo la sconfitta del San Paolo.
Due sconfitte consecutive in trasferta, con Malaga e Santander (2-1 e 1-0), hanno spinto di nuovo il Villarreal a ridosso della zona retrocessione, a soli due punti proprio da quel Santander che, terzultimo, finirebbe in Segunda Division se la Liga fosse finita domenica.
Il Napoli occupa la quinta posizione in classifica a venti punti, quattro meno di un anno fa, e nelle tre gare di campionato seguite alla vittoria con il City ha incamerato cinque punti, frutto della vittoria con il Lecce ma anche dei due pareggi a cui i napoletani sono stati inchiodati da Atalanta e Juventus. Per gli azzurri, quella di domani è la partita più importante della stagione, una gara che emetterà una sentenza inappellabile: Champions o Europa League. La squadra di Mazzarri, partita in quarta fascia, ha già guadagnato il diritto di proseguire la stagione europea, resta solo da vedere quale sarà la competizione a cui la partita di Villarreal iscriverà i napoletani.
Gli azzurri hanno un solo grande vantaggio, il futuro passa solo per i loro piedi.

Domenico Infante – Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO