Sibilla a tutta grinta, salvata da Sabatino: Bacoli spera nella salvezza

0
188

BACOLI – Un guizzo del giovanissimo Sabatino ed un secondo tempo tutto cuore permettono alla Sibilla di battere di misura un modesto Sant’Elia, cominciando con una vittoria il percorso alla ricerca della salvezza. E’ stata una partita povera di azioni e ricca di errori quella che è andata in scena nel piovoso pomeriggio del Chiovato tra le due squadre fanalino di coda del girone. Una sorta di puzzle assemblato alla meno peggio dopo lo scossone settimanale che ha portato via da Bacoli giocatori del calibro di Manzo, Sibilli, Marzullo e Rainone, è bastato ai biancoazzurri per superare la squadra cagliaritana, sempre più ultima in classifica. Tre punti d’oro, ottenuti contro una diretta concorrente, utili per coprire una partita misera di contenuti che sarà ricordata a causa di uno dei primi tempi più brutti visti negli ultimi anni al Chiovato. Dopo i primi minuti di studio, con la Sibilla messa in campo con un solido 4-4-2, era però proprio il team sardo a cercare la zampata del sorpasso, non riuscendo però ad impensierire la retroguardia di casa, impreziosita dalla presenza dell’ex Napoli, Massimo Russo, e carente sia dello squalificato Ciro Poziello che del vero Di Domenico, sceso in campo in condizioni di forma non ottimali. Una carenza in attacco che quindi risvegliava i bacolesi, pericolosi in qualche occasione con Ventre. A pochi minuti dall’intervallo, il match potrebbe però sbloccarsi: fallo di mano in area di Boi e l’arbitro Schirru fischia calcio di rigore. Dal dischetto va Poziello che, con un tiro fiacco, esalta Rassu (classe ’94) che salva il risultato. Nel secondo tempo i ragazzi di mister Carannante si mostravano più grintosi e, approfittando di un pasticcio difensivo dei cagliaritani, passavano in vantaggio con un tocco felpato del neo-entrato Bonifacio. Seguivano successivamente delle buone giocate di Tufano ed un altro paio di azioni di goal, prive di finalizzazione, che legittimavano il vantaggio. Un dato però, a fine gara, pare essere evidente a tutti: per salvare questa squadra si dovrà ancora investire sul mercato.

Il Roma

FOTO: DINO ESPOSOTO

BACOLI SIBILLA FLEGREA – PROGETTO S. ELIA 1-0

BACOLI SIBILLA FLEGREA: Alcolino 6, Di Domenico 6, Viglietti 6, Ventre 6,5 (28’ st Piccolo 5,5), Russo 6, Alterio 6, R. Poziello 5,5, Bonifacio 5,5, Infimo 5,5, Tufano 6, Esposito 5,5 (5’ st Sabatino 6,5, 35’ Citro 5,5). A disp. Costagliola, Camillo, Valentino, D’Urso. All. Carannante 6

PROGETTO SANT’ELIA: Rassu 6, Boi 5,5, Frongia 5, Coppola 5 (29’ st Riccardi 5), Chessa 5, Sedda 5,5, Caddeo 5, Giraldi 5, Virdis 5,5, Atzori 5 (35’ st Mazzotti 5), Cordeddu 5. A disp. Di Leo, Di Paolo, Loi, Atzeni, Atomei. All. Affuso 5,5

ARBITRO: Schirru di  Nichelino 5,5

RETE: 6’ st Sabatino

NOTE: spettatori 120 circa.
Al 42’ del pt la Sibilla sbaglia un rigore con Raffaele Poziello (parato).
Ammoniti: R. Poziello  e Tufano (BSF), Giraldi (PSE). Angoli: 5 a 1 per il Bacoli. Rec: 1’ pt, 5’+2’ st



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here