Cocaina: arrestati padre e zia di Vidal

0
27

Nuovi problemi e pensieri per il giocatore cileno della Juventus: il padre e la zia sono stati arrestati dalla polizia per possesso di cocaina.
Non c'è proprio pace per Arturo Vidal, centrocampista cileno della Juventus, finito nell'occhio del ciclone qualche settimana per aver fatto tardi con alcuni compagni durante un ritiro in Nazionale.  Secondo quanto riferito dalla stampa locale, poco dopo la mezzanotte a Santiago, sono stati arrestati il padre e una zia del giocatore, Erasmo Segundo Vidal Navarro e la sorella Susana, sorpresi in strada in possesso di 150 bustine di cocaina. I due sono stati portati al 51esimo Commissariato di La Victoria, chiamati a rispondere di spaccio di droga.  Il rapporto tra il giocatore e il padre si sarebbe raffreddato molto negli ultimi anni: nel 2008 Vidal senior avrebbe anche tentato il suicidio perché frustrato dalle prese in giro dei colleghi visto che il figlio lo aveva 'snobbato' nel giorno della festa del papà.
 
Fonte: Italpress

SHARE
Previous articleDavid Sesa (ex calciatore del Napoli): “Pandev alternativa a Cavani”
Next articleNapoli – Lecce: i cinque giorni di Mazzarri
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LEAVE A REPLY