Per vietare di tifare Napoli bisogna controllare il DNA…

4
30

Ovunque e comunque sia, al Napoli non mancherà mai l’apporto dei suoi tifosi; questo ormai è un inconfutabile dato di fatto. Non c’è restrizione che tenga, il tifoso azzurro segue sempre la squadra. Una bandiera azzurra che sventola, una sciarpa tra gli indumenti, un forza Napoli urlato a squarciagola ci sarà in ogni stadio. E’ questa l’invidiabile monotonia di un amore senza eguali, un napoletano – in una qualunque parte di questo mondo – sarà sempre presente per tifare Napoli. Lo scorso anno era capitato in qualche circostanza (vedi Inter-Napoli) quest’anno è lo stesso.
Dopo le drastiche e poco convincenti decisioni successive ai fatti di Roma-Napoli, molti media nazionali già bofonchiavano della "prima gara del Napoli senza tifosi". Ebbene con ostinato amore e con tanta civiltà, i supporters partenopei d’oltreGarigliano, zittendo chi già si compiaceva, hanno inneggiato alla loro squadra sventolando bandiere e cantando cori, tanto fortemente che sembravano più numerosi dei tifosi locali.
Chiusura del settore ospite? Biglietto solo ai residenti nella Regione? Un biglietto nominativo a persona? Da riderci su! Per chi ancora non l’ha capito, per vietare ai tifosi del Napoli di tifare bisogna vietare la vendita di biglietti a chi ha tracce partenopee nel DNA… ma attenzione, in tanti potreste scoprirvi napoletani!

Gianni Doriano

Condividi
Articolo precedenteBasket Napoli, club pronto a ricorrere a Camera Conciliazione
Prossimo articoloIl Benfica vince 4-3 nel posticipo della Liga portoghese
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

4 Commenti

  1. Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano dei loro tifosi, Di Natale, Quagliarella e Floro Flores, visto che hanno gridato per tutta la partita di ieri di “odiare i napoletani” e quindi loro.

  2. Ripartendo dll`ultimo periodo del articolo, il problema e´tutto li, il livore , l`odio, che hanno nei nostri confronti nasce dal fatto che molti si credevano piemontesi, lombardi, veneti, poi hanno saputo di essere napoletani per il fattore letto, molti padri si sono spiegati, dopo anni perche´ il figlio fosse scuro mentre i genitori erano chiari, e non potendo odiare il bimbo gli hanno insegnato ad odiare le sue ignote origini, e questo spiega perche´ci sono tanti figli di ……….

  3. CIAIO RAGAZZI,DA OGGI IN VENDITA PER TUTTI I TIFOSI NAPOLETANI RESIDENTI IN EMILIA ROMAGNA I BIGLIETTI PER LA PARTITA DI DOMENICA CONTRO IL BOLOGNA,COSI E’ STATO DECISO DAL PREFETTO DI BOLOGNA..MI RACCOMANDO TUTTI IN CURVA SAN LUCA CHE SICURAMENTE SARA’ TUTTA AZZURRA.COMUNQUE I PREZZI SONO: CURVA SAN LUCA 20 EURO,DISTINTI LATERALI 40 EURO,DISTINTI CENTRALI 60 EURO,RAGAZZI FINO A 10 ANNI 1 EURO.
    MI RACCOMANDO ACCORRIAMO IN TANTI PER DIMOSTRARE CHE ANCHE SE SONO STATE VIETATE LE TRASFERTE PER TUTTO IL CAMPIONATO IL NAPOLI AVRA’ SEMPRE I SUOI TIFOSI AL SEGUITO.
    FORZA NAPOLI.

LASCIA UN COMMENTO