Merolla (Questore di Napoli): “Napoli è straordinaria, e questi problemi ci sono in ogni città del mondo”

1
77

Su Radio Marte nella trasmissione Marte sport live è intervenuto Luigi Merolla Questore di Napoli che in una breve intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: "Napoli è la mia città, la mia patria e la amo più di qualsiasi altro luogo. Il furto e la rapina sono fenomeni diffusi, ma meno gravi delle aggressioni e degli stupri, dei quali a Napoli, fortunatamente, si sente parlare molto di meno che in altre aree metropolitane. Tutte le grandi città d'Europa hanno i propri fattori di insicurezza. Bisogna dare fiducia alle forze di polizia, lavorare accanto alle persone che ci proteggono. La partecipazione dei cittadini è fondamentale; non bisogna mai cadere nella rassegnazione, ma denunciare ogni comportamento criminoso, dato che solo in questo modo le forze dell'ordine possono prendere provvedimenti mirati. In occasione della partita contro la Juve abbiamo allestito un corridoio di sicurezza per i tifosi ospiti. Invito i tifosi azzurri a comportarsi con la consueta correttezza, nonostante l'acceso antagonismo nei riguardi dei colori bianconeri. Ovviamente gli episodi ai danni dei giocatori azzurri fanno riflettere e preoccupare; tuttavia, dalle notizie pervenutemi dalle unità investigative, escludo un possibile disegno criminoso contro la società o i suoi atleti".

Redazione NapoliSoccer.NET



1 COMMENTO

  1. Esimio questore, sarebbe strano che lei non amasse Napoli.
    Vede io ne rimpiango la sua bellezza, ma non certo i suoi mal costumi che sono generati anche dai vertici che la governano e l’hanno governata, e da una sottocultura popolare che non fa onore a tutti quelli che invece l’hanno glorificata con le proprie opere. Si risparmi per favore paragoni con altrettanti crimini efferati, piuttosto faccia un profondo esame di come si opera a napoli e nei suoi quartieri per garantire l’incolumità della gente perbene che vive e cresce i suoi figli in una città splendida come Napoli.
    Da ex abitante di secondigliano, so bene di cosa parlo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here