Calcio: Blatter “mondiale 2010 su prati artificiali”

0
119

Sudafrica 2010 potrebbe essere un Mondiale rivoluzionario. È probabile che saranno utilizzati gli arbitri d’area, una novità caldeggiata dal presidente Uefa Michel Platini e che sarà provata in occasione del prossimo Campionato del Mondo femminile in programma in Cile a dicembre. Ed è possibile che saranno introdotti i palloni col microchip per evitare i gol fantasma. Ma l’innovazione che, con ogni probabilità, creerà più polemiche sarà quella di far giocare alcune partite su campi in sintetico. A dare l’annuncio è stato il presidente Fifa Joseph Blatter, secondo il quale «i prati artificiali ormai non hanno quasi nulla da invidiare a quelli naturali». Blatter ha aggiunto che la novità potrebbe essere estesa anche ad altre grandi manifestazioni, come la Coppa d’Africa. Il fatto che i giocatori non apprezzino il sintetico, lamentando soprattutto la maggiore velocità di circolazione e i rimbalzi irregolari del pallone, non sembra turbare il gran capo del calcio mondiale. Del resto, la strada è già stata aperta dall’Uefa, che ha permesso alla Dinamo Mosca di disputare le sue gare in Champions League sul prato artificiale dello stadio Luzhniki. Che, fra l’altro, è la sede designata della prossima finale della massima competizione europea per club. In quell’occasione, però, il prato artificiale sarà sostituito con un manto erboso naturale, secondo i regolamenti della Champions. Alla nazionale russa, però, è stato concesso di giocare al Luzhniki contro l’Inghilterra in una gara di qualificazione a Euro 2008.

Fonte: corrieredellosport.it

 

Condividi
Articolo precedenteAtletica: Chambers “trattato come un lebbroso”
Prossimo articoloGiacomazzi: “Domenica proveremo a vincere contro una squadra difficile da battere”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here