Domizzi: “Sono dispiaciuto ma devo veramente andare via”

4
21

Maurizio Domizzi, a ventisette giorni dalla fine del mercato, parla a cuore aperto, attraverso un’intervista pubblicata sul Corriere dello Sport, della sua situazione con il Napoli. il difensore ha chiesto di andare via, sapendo di mettersi contro qualche tifoso che ad Aversa ha fischiato il giocatore: «Li capisco. Sono fischi di rabbia. Di gente che sa che voglio andare via e reagisce così». 
«Devo andare via. È una scelta personale, ponderata e dentro ci sono una serie di ragioni, di vita, di gestio­ne delle cose. Però ora sono dispiaciuto, mi sembra che al di là del­le dichiarazioni pubbliche la società finora non mi abbia aiutato davvero». La palla passa ora a De Laurentiis.

Intervista tratta dal Corriere dello Sport, l’articolo completo nell’edizione odierna del quotidiano sportivo

 

4 Commenti

  1. Non capisco i tifosi… questi fischi sono assolutamente gratuiti.
    Questo hiocatore ha dato tanto al Napoli…Ha problemi personali. Rispettatelo!!!!

  2. I veri motivi li sa solo lui…..se vuole andare è meglio non trattenerlo….un giocatore che rimane controvoglia è meglio cederlo……però caro Domizzi se la società è titolare del tuo cartellino devi accettare il fatto che è lei che decide il prezzo…..quindi non piangere……troverai un altra squadra…..io credo che il problema sia solo il tuo…..noi come tifosi ti abbiamo contraccambiato il tuo rendimento annuale……non sei degno di vestire la nostra maglia!!
    Mi dispiace……….buona fortuna…….!

  3. L’ingrato ha detto che è colpa della società perchè praticamente non vuole cederlo ad un prezzo più basso del suo reale valore di mercato,dicendo al corriere dello sport “un giocatore può ridursi anche l’ingaggio,ma se la società non abbassa il prezzo è tutto vanificato. Io so quanto mi ha pagato il Napoli quando mi ha acquistato e non credo che ci perda vendendomi”.
    E grazie al piffero Domizzi!Ma che discorsi sono?
    Il Napoli ti ha valorizzato ed è giusto che pretenda almeno il tuo attuale prezzo di mercato.Se non sbaglio siete (o dovreste esserlo…) tutti professionisti e si sa come vanno certe cose.
    Stamane il corriere riportava le parole della società che dispiaciuta faceva notare gli sforzi fin qui fatti per Domizzi.Ad esempio quello di non inserirlo nella lista uefa e farlo aggregare al ritiro con una settimana di ritardo rispetto agli altri.Ma altresì faceva notare che più di tanto con il prezzo non si poteva trattare.Anche perchè dovrà rimpiazzarlo alla pari e non credo che la società che gli venderà il suo sostituto gli faccia sconti perchè il Napoli a sua volta ha dovuto accontentare Domizzi cedendolo “sottocosto”.
    Il grande Totò diceva: “ma mi faccia il piacere”!!!!

LASCIA UN COMMENTO