Game Over – Iacobelli: “Battere la Juve è un obbligo per il prosieguo di un’intera stagione”

2
25

gameover

Appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento e di analisi curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
 
E c' è chi lo definiva scarso, invece sta dimostrando di essere una punta di grande livello. Ovviamente mi riferisco al Tanque Denis, il migliore in campo ieri nella sfida tra Atalanta e Napoli oltre che capocannoniere della serie A.
Sull'esito finale della partita c'è poco da discutere, è ormai risaputo ma tocca purtroppo ripeterlo: la Champions ci sta togliendo punti per lo scudetto. Però visto che ormai gli ottavi sono ad un passo bisogna accettare la situazione e, guardando la partita, dobbiamo riconoscere che il pari sta stretto ai bergamaschi, ricordando la traversa colpita da Denis (che pare ancora tremi) e qualche altra occasione pericolosa. 
Purtroppo, in casa Napoli, quello che sembra ormai un caso è il mancato inserimento di Pandev negli schemi di Mazzarri ed il conseguente mancato apporto nell'economia del gioco azzurro. Sul valore del giocatore non si discute, stiamo parlando di un calciatore che nella finale di Champions vinta dall'Inter giocava titolare, ma quello attuale non è il vero Pandev, sembra abulico, intimorito e spaesato: speriamo che siano solo postumi dell'infortunio.
Detto questo, bisogna affrontare la realtà e rimboccarsi le maniche. La Juventus sta scappando, dopo la vittoria di ieri all'Olimpico, i punti di distacco sono diventati 9 e considerando le undici gare giocate possiamo parlare di una media di quasi un punto a partita. Gli azzurri non hanno nulla da invidiare alle altre squadre che veleggiano in alta classifica  ma il problema è che continuando così si rischia di rimanere fuori da qualsiasi Europa e questo sì che sarebbe un fallimento.
C'è solo un potenziale rimedio a questo piccolo declino napoletano in campionato: vincere. Siamo ad un bivio della stagione, salire sul carro delle vincenti o scenderci per sempre. martedì la sfida con la Juventus diventa giocoforza determinante per il campionato del Napoli. Battere la Juve non è l'opzione di una partita ma è un obbligo per il prosieguo di un'intera stagione.
 
Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteMazzarri è stato multato per gesto provocatorio verso i tifosi dell’Atalanta
Prossimo articoloYanina si scusa su Twitter
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

2 Commenti

  1. CMQ se si dovesse perdere con la squadra di domani sera ”” non riesco a pronunciare quella squadra”””””lo scudetto scordiamocelo e’ secondo me siccome la champions non la vinceremo mai e’ stato fatto uno sbaglio

LASCIA UN COMMENTO