Vox Populi: “Napoli-Manchester un’emozione vissuta dal vivo”

1
82

vox-populi1

Con la rubrica "VOX POPULI", Napolisoccer.NET ha sempre voluto dare voce ai tifosi azzurri e pertanto pubblichiamo questo splendido commento, postato da un fans sul profilo facebook del nostro portale, che racconta le emozioni di una magica notte al San Paolo, che resterà per sempre indelebile nelle menti di tutti i tifosi partenopei e di chi ama il calcio.
 
E’ giunta, finalmente è giunta, la notte della verità. Man mano che ti avvicini allo stadio la passione aumenta, l’adrenalina sale, la tensione ti tira le guance. Per me è stato sempre così, dall’età di dodici anni. 
La coda per entrare allo stadio è enorme, silenziosa, mentre all’interno già risuona la passione delle curve. Lo speaker annuncia le formazioni, il popolo azzurro risponde : NAPOLIIIII ! …un boato…. Morgan! … DE SANCTIS….. e via via fino ai 135 decibel di Edinson ! ……CAVANI. 
Si canta all’unisono l’inno della Champions, con tanto di urlo immenso finale. Si saprà, poi, che il guardalinee, slovacco come Hamsik, abbia detto : QUESTI SONO PROPRIO PAZZI! 
La partita ha inizio in un miscuglio di fumo e di canti, i “leoni” d’albione attaccano subito, ma, appena ripartono, le “iene” napoletane, guidate dal minuscolo capo-muta, colpiscono ripetutamente, fino al morso della più feroce delle iene: GOOOOOOOOL !.
E’ una bolgia, abbraccio Marina, ci abbracciano, ci travolgono, mi trovo aggrovigliato, in una gioia immensa. Quanto manca alla fine del primo tempo ? TANTO! E inizia la sofferenza , un errore, e il nero italico pareggia. C….avolo!!!! Termina il primo tempo. Silenzio, qualcuno del gruppo dice : manc’ ‘o cafè ‘e PINA ce sta’ !!. Tristezza. 
Inizia il secondo tempo, ci vorrebbe un miracolo: un lampo e le iene sono lì , tre passaggi, bomba del Messia, materializzatosi per il miracolo: GOOOOOOOOOOOL !!! E’ una bolgia, gioia infinita, vengo tirato giù, al gradino inferiore, da Nunzio, 20 kg più leggero di me, oramai in visibilio. Quanto C….avolo manca ? TANTISSIMISSIMO! Inizia la sofferenza, ma, ogni volta che la muta di iene parte sono dolori per i leoni d’albione. 
Ultimi minuti, ci teniamo tutti stretti per mano, abbracciati, ANSIA. Fischio finale, E’ FINITAAAAAAAAAAAAAAAAAAA……………….
Parte immediato ‘O surdat ‘nnammurat, 65.000 voci all’unisono che cantano a squarciagola. Ai tifosi avversari non resta che scattare foto, due giocatori del Manchester si fermano a centrocampo per ammirare lo show.
Se il pubblico bastasse a vincere gli scudetti allora saremmo primi nell’albo d’oro.
E finita? Si torna a casa? Sembrerebbe di sì, ma, quasi dal nulla, evocato da antichi rancori e dall’odio recondito, parte l’urlo di sempre: Per 5 minuti, 5 ininterrotti minuti si canta : “CHI NON SALTA JUVENTINO E’, E’”….. CHI NON SALTA JUVENTINO E’. E’” ….. così forte da far tremare i palazzi vicini, così forte che giunga a destinazione, nel Regno Sabaudo, per chiarire alla vecchia signora, una volta per tutte, che, con o senza pioggia, CE NE SARA’ ANCHE PER LEI !!!! GIOIA INFINITA!!!!

Ciro Vecchiarini



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here