Schelotto (Atalanta): “Il Napoli è una grande squadra, verranno a Bergamo per vincere così come vorremo vincere noi”

0
27

avversarioatalanta0809

"Complimenti agli azzurri per la vittoria sul City: sabato ci vorrà grande attenzione per batterli".

"Se mi piacerebbe giocare all'Inter o a Napoli in futuro? Dire di no sarebbe stupido e bugiardo, ma per ora penso solo alla mia Atalanta".
Matias Ezequiel Schelotto, calciatore dell'Atalanta, è intervenuto in esclusiva ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni: "Ho visto la vittoria del Napoli contro il Manchester e gli azzurri di certo non sono una scoperta. Lo scorso anno hanno fatto una grande impresa, centrando la qualificazione alla Champions League. Sono forti e non lo certo scopro io, il Napoli è una grande squadra, tra le più forti in Italia ed in Europa e contro il City ha disputato una bellissima partita meritando la vittoria. Gli azzurri verranno a Bergamo per vincere la partita, così come vorremo vincere noi. Hanno speso tante energie in campo contro il Manchester, è vero, ma sono allenati da un tecnico bravo come Mazzarri che saprà come gestire la partita. Posso dire che sabato sera mi aspetto una bella partita con tanto pubblico sugli spalti perché per questo match c’è la stessa attesa di quando giochiamo con il Milan o l’Inter. Scenderemo in campo con la giusta cattiveria, giocheremo dando il massimo così come ci chiede sempre Colantuono. La partita non sarà facile per noi, ma neanche per il Napoli.
Denis? E’ sempre positivo, gioca ogni gara al 100% e lo sta dimostrando domenica dopo domenica. German sta dando una grossa mano all’Atalanta, non abbiamo ancora parlato della sfida di sabato con il Napoli, lo faremo oggi con il mister e con i compagni. Denis ci aiuta tanto anche fuori dal campo distribuendo consigli ai calciatori giovani come me.

Io all’Inter a gennaio o a giugno per il dopo Maicon e Zanetti? Se mi paragonano loro, mi fa ovviamente molto piacere. So cosa hanno fatto per l’Inter fino ad oggi. Zanetti è un amico, ho avuto la possibilità di partecipare a qualche manifestazione di beneficenza organizzata dalla sua fondazione. Non conosco Maicon, ma vedo sempre quanto di buono fa in campo. Le persone giuste per poter parlare di mercato, comunque, sono i dirigenti del mio club, dell’Atalanta. Sto difendendo i colori nerazzurri, gioco con continuità, penso solo all’Atalanta. Mancano cinque gare alla fine dell’anno, di mercato si potrà parlare solo più avanti.
Se mi piacerebbe giocare a Napoli? E’ una squadra importante, dire di no sarebbe stupido e bugiardo. Mi farebbe piacere ma solo in futuro, oggi vesto la maglia dell’Atalanta, i tifosi mi vogliono bene e io voglio bene a loro, la mia famiglia è stata accolta benissimo qui e non è il momento giusto per pensare ad un altro club. Giocare a Bergamo mi piace e mi sta facendo del bene.
Io agli Europei 2012 con Prandelli? Certo, mi farebbe piacere. Sono sempre pronto a vestire la maglia azzurra. Prandelli farà le sue scelte e io, ovviamente, le rispetterò così come fatto fino ad oggi. Il mio compito al momento è pensare all’Atalanta, giocare e far bene in nerazzurro fino alla fine dell’anno".
Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO