La partita della stagione? Si, No…Ni!

0
32

Molti definiscono Napoli-Manchester City la partita della stagione e forse lo è davvero.
Innanzitutto lo scenario attuale, alla luce della classifica del girone A dice che il Villarreal è matematicamente fuori dalla Champions League e una sconfitta o un pari, stasera all'Allianz significherebbe pure dover abbandonare anche le flebili speranze di un insperato passaggio ai sedicesimi di Europa League. Il Bayern è matematicamente agli ottavi di Champions e con una vittoria si garantirebbe l'accesso come capolista del girone.
Tutte le incertezze vengono dalla gara del San Paolo, dove il Manchester, con la vittoria, si garantirebbe la certezza del secondo posto e il Napoli  con i tre punti scavalcherebbe di nuovo gli inglesi potendo poi contare solo proprie forze per passare il turno nell'ultima giornata contro i gialli del Villarreal. C'è tuttavia una seconda strada che nascerebbe da un concatenarsi di risultati e in particolare dall'eventualità che Napoli e Manchester pareggino e che i citizens non vadano oltre il pari casalingo contro il Bayern. In questo caso al Napoli basterebbe liquidare la pratica Villarreal con almeno due goal di scarto per passare il turno.
Ma quanto conta passare il turno? E' poi vero che l'Europa League, così com'è è una manifestazione secondaria? Si, se si escludono gli incassi delle partite. Qualche esempio:
L'accesso alla fase a  gironi Champions prevede un bonus di partecipazione di 3,9 milioni di euro e un bonus di 550.000 euro per partita disputata, con un ulteriore premio partita di 800.000 euro per vittoria e 400.000 euro per ogni pareggio.
La fase a gironi dell'Europa League prevede un bonus di partecipazione di 640.000 euro a cui va sommato un bonus di 60.000 euro per incontro disputato, con un premio partita di 140.000 euro per vittoria e 70.000 euro per il pareggio.
Le differenze si acuiscono ancora agli nelle fasi successive, le partecipanti agli ottavi riceveranno 3 milioni di euro ciascuna, 3,3 milioni ai quarti di finale e 4,2 milioni alle semifinali. La vincitrice della UEFA Champions League riceverà 9 milioni di euro, mentre la squadra sconfitta in finale ne guadagnerà 5,6 milioni.
Numeri molto meno importanti per la Europa League, dove le partecipanti ai sedicesimi riceveranno 200.000 euro ciascuna, 300.000 euro per gli ottavi, 400.000 euro per i quarti di finale e 700.000 euro per le semifinali. La vincitrice della UEFA Europa League riscuoterà un premio di 3 milioni di euro, mentre la seconda classificata riceverà 2 milioni di euro.

Domenico Infante – Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteJulie News Megaride, ancora una sconfitta
Prossimo articoloNapoli-City: Fermato bagarino
Napoletano, scrittore, impara a leggere prima di riuscire a dire "a cuoppo cupo poco pepe cape, poco pepe cape a cuoppo cupo" e tutti gli altri scioglilingua in napoletano che gli insegnava suo padre. La passione per il calcio risale al nonno paterno del quale porta il nome.

LASCIA UN COMMENTO