Uno sloveno per il San Paolo: conosciamo il signor Skomina

0
112

Trentacinque anni, sloveno, internazionale dal 2003 e nella categoria Elite dalla stagione 2009-2010, il signor Damir Skomina sarà il direttore di gara dell'incontro tra Napoli e City.
Agente immobiliare di professione, l'arbitro sloveno parla anche inglese e italiano essendo nativo di Koper (Capodistria), città di confine tra Italia e Slovenia.
Ha diretto 34 gare nelle Coppe Europee, nella metà dei casi (17) la squadra di casa ha avuto la meglio, 7 volte la partita si è conclusa con un pari e 10 volte hanno vinto gli ospiti. Ha il "giallo" facile, 164 in 34 partite, con una media di quasi 5 ammonizioni a gara, 10 cartellini rossi meno di uno ogni 3 partite e 6 rigori completano il suo curriculum europeo.
Dirige una italiana per l'ottava volta, i precedenti 7 incontri vedono le italiane conquistare 4 vittorie (2 il Milan, 1 l'Inter e 1 la Fiorentina), due sconfitte (Roma e Parma) e 1 pareggio (Sampdoria-Stoccarda il 27 novembre 2008). In quell'occasione, sulla panchina dei genovesi sedeva Walter Mazzarri. La direzione di gara non fu impeccabile, oltre ai 6 cartellini gialli (Gastaldello e Cassano per i genovesi e Lehmann, Hilbert, Pardo e Marica per i tedeschi), l'arbitro negò un rigore abbastanza evidente per un fallo da dietro di Hilbert su Franceschini.
In questa edizione della Champions League, Damir Skomina è al quarto arbitraggio OB -Villarreal (1 – 0), ai play-off di qualificazione,  Benfica – Manchester United (finita 1 – 1) e Marsiglia – Arsenal (vittoria esterna degli inglesi, 0 – 1).

Domenico Infante – Napolisoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here