Calcio: Mourunho “la cosa migliore? Vincere”

0
29

Qual e’ la cosa migliore che ha fatto l’Inter stasera? Mourinho non ha dubbi: ”Vincere! – afferma il tecnico nerazzurro -. Non e’ facile. L’Inter aveva perso due volte all’esordio in Champions in passato, ora invece ha esordito con una vittoria. Non dico che siamo qualificati, ma dopo questo successo se vinciamo le tre partite in casa potremmo essere a posto”. Mourinho sottolinea che ”non era certo facile vincere oggi, contro una squadra forte come il Panathinaikos, e con tanti giocatori che erano affaticati dalle loro Nazionali, dai lunghi viaggi, e da una partita contro il Catania giocata soltanto sabato scorso alla sera”. Il tecnico portoghese e’ soddisfatto della prestazione nerazzurra, ma ci tiene a dire: ”Io voglio sempre di piu’. Penso che la squadra comunque abbia fatto un buon lavoro, abbia saputo capire la situazione della gara e l’abbia gestita bene. Ci sono state difficolta’ nel secondo tempo, Julio Cesar ha dovuto fare delle grandi parate ma penso che anche il fatto di fare parate faccia parte di una buona partita. Abbiamo saputo trovare due gol, e portare a casa tre punti importantissimi con una vittoria esterna”. Parole preziose per Adriano: ”Non gli ho detto niente dopo il gol, ma lui sa che avevo fiducia in lui e lui soprattutto ne aveva in se stesso. L’ho fatto entrare in campo nel momento in cui ritenevo che uno veloce come lui potesse dare una svolta”. ”Sono soddisfatto del lavoro di Adriano – sottolinea Mourinho – come lo sono di tutti. Ibrahimovic non ha fatto gol ma ne ha fatti segnare due e i suoi passaggi per i gol sono stati da antologia del calcio”. Lo stesso Ibrahimovic, alle stelle per la sua partita, va ancora in piu’ in la’, e dichiara: ”Questo e’ il momento di cambiare la storia”. Si riferisce, lo svedese, alle tante delusioni e amarezze patite dall’Inter negli anni scorsi sulla scena europea. ”Se sto bene – sottolinea – posso fare di tutto. Il ginocchio non mi fa piu’ male e riesco a giocare davvero come voglio”. ”Il gol sbagliato? E’ successo – spiega – perche’ ho preso la palla troppo sotto”. Adriano e’ l’immagine della gioia. Rientrato in campo dopo 11 mesi di assenza dall’Inter, di travagliate vicende personali e dopo un infortunio precampionato, il brasiliano si dichiara ”molto contento perche’ ho ritrovato questa maglia. Posso dire di essere piu’ felice per essere entrato in campo che per aver fatto gol”. Per Ibrahimovic un enorme ringraziamento: ”Ha dimostrato di essere un grande amico – dice il brasiliano – oltre che un fuoriclasse”. E un grazie anche a Mourinho: ”Mi ha dato tanta fiducia e tanta carica: lui lo fa con tutti, anche con chi sta in panchina”. Pochi rimpianti da parte del tecnico del Panathinaikos Ten Cate: ”Non ho nulla da dire sulla prestazione – spiega – Abbiamo giocato bene ma la loro esperienza e qualita’ hanno fatto la differenza. Basta pensare a Ibrahimovic, che ora e’ forse il miglior attaccante del mondo: se commetti un errore con lui, ti condanna a morte”.

Fonte: ANSA

Condividi
Articolo precedenteCalcio: Spalletti “da qui non me ne vado”
Prossimo articoloAllenamento nel pomeriggio per gli azzurri
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

LASCIA UN COMMENTO