De Zerbi: “Reja non ha mai avuto le idee chiare”

8
116

Roberto De Zerbi ai microfoni di SKY, per il  programma "SpaccaNapoli" ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo i suoi ultimi mesi a Napoli: "Sono andato via perché non giocavo, e siccome faccio ancora il giocatore, un giocatore vuole giocare. A Napoli non ne ho avuto la possibilità, un po’ perché quando mi hanno dato la possibilità non ho fatto bene, e poi perché c’era un allenatore che non mi vedeva, non so nemmeno se mi abbia mai visto, nel senso di apprezzato come tipo di giocatore ". L’ex azzurro continua parlando del suo ex allenatore Reja: "Io dico solo che bisogna avere le idee chiare per fare delle cose e Reja non le ha mai avute. Se uno prende come esempio la stagione dell’anno scorso, quante formazioni, quanti moduli si sono cambiati. Abbiamo fatto tutto e il contrario di tutto. Certo, di sicuro non ho reso e alla fine in campo ci andavo io, per cui non voglio dare colpe all’allenatore, anzi ho ringraziato Napoli e il Direttore che mi ha portato a Napoli". Infine ha parlato di un suo possibile ritono a Napoli:"Ci tornerei a Napoli. Voglio vedere prima come sto qui a Brescia, ma non ho chiuso le porte al Napoli perché non ho avuto problemi con la città o la società, ma ho avuto problemi puramente di natura tecnica. Ho preferito quindi fare un passo indietro e tornare a Brescia, anche se per me venire nella mia città non è fare un passo indietro, ma una gioia".

Redazione NapoliSoccer.NET



8 Commenti

  1. Ha tutte le ragioni del mondo de zerbi. confuso a dir poco… se pensiamo solo che è stata acquistata 1 ala offensiva (mannini) e la sta facendo giocare terzino… un pò come se spalletti mettesse mancini al posto di tonetto (pazzesco)

  2. Non possiamo avere calciatori di un certo livello e un allenatore che non li sa mettere in campo. Non si vede un cross, una sovrapposizione sulle fascie . Ci teniamo ancora Grava, che fa sempre più danni. Solo contro il Napoli hanno segnato e si sono esaltati dei calciatori spenti come Ronaldo e Vieri. Non mi dite che Reja non c’entra in questo. Purtroppo, senza tanti paternalismi e riconoscenze, la verità è questa : ci vuole un allenatore che faccia giocare al calcio con una mentalità vincente in casa e fuori, perchè i giocatori del Napoli non sono più scarsi di quelli delle altre squadre. Non aspettiamo le ultime giornate, che può essere pericoloso.

  3. Credo di scoprire l’acqua calda, ma sono talmente avvilito di vedere il Napoli fare figuracce in giro per i campi di calcio d’Italia che non posso fare a meno di dire quel che penso su l’allenatore Reja. Ma è possibile che De Laurentiis non vede che Reja non è allenatore da Napoli? Vedo le probabili formazioni di domenica prossima e puntualmente non è compreso Calaiò, un giovane che senza tante possibilità di giocare, Reja lo stà rovinando.
    Forza Napoli, nella speranza che finisca presto questa stagione e vada via Reja da Napoli.

  4. Sono daccordissimo con darcaluc perchè è incredibile che Ronaldo e Vieri abbiano segnato solo contro di noi….
    REJA è assolutamente controproducente a questa squadra, ma tanto basta che fa un risultato buono in casa come con l’Udinese e la società lo valorizza di nuovo, ed invece non ha capito che la squadra in casa vince da sola e non per meriti suoi, e quindi consiglio alla società di provvedere presto anzi prestissimo al cambio perchè la UEFA non resti solo un sogno.
    Allora mi chiederete quale il sostituto all’altezza?
    Beh non ce ne sono rimasti molti anzi quasi nessuno….si doveva fare prima quando Somma era ancora libero!!!!
    Cmq vada per Zaccheroni (ma solo fino a giugno)

  5. In data 29 settembre 2008, il Napoli è 2° in classifica (serie A).
    Se Reja non capisce di calcio figuriamoci gli allenatori delle altre squadre che sono peggio classificate (anche se solo al momento).
    Svegliatevi ragazzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here