Napoli – Lazio: Reja contro il “suo” Napoli

1
48

Probabili formazioni

 

Il Napoli ancora una volta si troverà difronte Edy Reja, il tecnico friulano delle due promozioni dalla C1 alla A. Il primo vero interprete del progetto De Laurentiis (Ventura fu solo una sfortunata parentesi) e il primo maestro italiano di Lavezzi e Gargano, tornerà al San Paolo e quest'anno lo farà da primo in classifica. Per lui, che ha sempre creduto negli uomini più che negli schemi e che nell'esperienza napoletana ha profuso tutte le energie che aveva, questo sarà un ritorno carico di emozioni. Contro il “suo” Napoli non sarà mai una partita normale. La squadra azzurra però, proprio contro il suo ex condottiero, dovrà sfoderare una di quelle prestazioni da ricordare. Per battere gli aquilotti laziali ci vorranno testa, gambe, tecnica, tattica e tanto cuore. I punti persi per strada con squadre abbordabili come il Chievo, il Parma e il Catania, pesano come macigni sulla attuale deficitaria classifica del Napoli. Se gli azzurri in questa stagione vorranno fare grandi cose, quella di sabato sarà un'occasione da non perdere. Lazio prima e Manchester City poi, rappresentano il crocevia del destino azzurro. In quest'ottica il San Paolo sarà determinante e non solo per le casse della società, ma e soprattutto, per la spinta emotiva che riuscirà a trasmettere ai calciatori azzurri. Cavani, che l'anno scorso con una tripletta trascinò gli azzurri al successo, guiderà l'attacco azzurro. Mazzarri recupera Gargano, ma dovrà rinunciare allo squalificato Santana (turno di squalifica non scontato per il rinvio della partita con la Juve). In campo tutti i titolari con Dossena che dovrebbe vincere il solito ballottaggio con Zuniga sulla sinistra. Reja dovrà rinunciare ai molti infortunati tra cui Mauri, Dias e, notizia dell'ultim'ora, molto probabilmente al fortissimo attaccante tedesco Klose. Il forte difensore brasiliano dovrebbe essere sostituito da Stankevičius, mentre il capocannoniere laziale dovrebbe essere sostituito da Sculli, con Reja costretto a cambiare modulo.

 

Napoli (3 – 4 – 2 -1): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica, Maggio, Gargano, Inler, Dossena, Hamsik, Lavezzi, Cavani.

 

A disposizione: Rosati, Fenandez, Fideleff, Dzemaili, Zuniga, Mascara, Pandev.

 

Allenatore: Mazzarri.

 

Indisponibili: Britos, Donadel.

 

Squalificati: Santana.

 

Diffidati: Lavezzi.

 

Lazio (4-2-3-1): Marchetti, Konko, Diakité, Stankevičius, Radu, Brocchi, Ledesma, Sculli, Hernanes, Lulić, Cissé.

 

A disposizione: Carrizo, Biava, Scaloni, Cana, Matuzalém, Rocchi, Gonzáles.

 

Allenatore: Reja.

 

Indisponibili: Mauri, Garrido, Bizzarri, Dias, Kozák, Klose.

 

Squalificati: nessuno.

 

Diffidati: nessuno.

 

Arbitro: Rizzoli.

 

Antonio Catapano Napolisoccer.NET

1 COMMENTO

  1. Reja, un bravo tecnico ma soprattutto un uomo leale. A Napoli cinque anni meravigliosi con le due promozioni. Peccato batterlo ma per il Napoli sarà indispensabile farlo per sperare di recuperare punti e morale prima della sfida con il Manchester.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here