Conosciamo il Benfica, prossimo avversario in Uefa

0
14

Grande attesa a Napoli per il ritorno del grande calcio europeo allo Stadio San Paolo. Dopo l’antipasto contro Panionios e Vllaznia ci sarà, per il primo ‘vero’ turno di Coppa Uefa, una sfida dal sapore di Champions: Napoli – Benfica.
Il Benfica, ufficialmente “Sport Lisboa e Benfica”, è una società polisportiva di Lisbona famosa soprattutto per la sua sezione calcistica. Fondata nel 1904, appartiene alle grandi del calcio portoghese (come Porto e Sporting, l’acerrima rivale cittadina) ed europeo grazie al suo palmares che comprende 31 Titoli Nazionali, 24 Coppe di Portogallo, 4 Supercoppe di Portogallo ma soprattutto 2 Coppe dei Campioni. Gioca le gare casalinghe all’ “Estádio do Sport Lisboa e Benfica” comunemente conosciuto come “Estádio da Luz”.

Dopo i successi a cavallo degli anni ’30 e ’50, tra cui la Coppa Latina (che insieme alla Mitropa è considerata l’antenata della Coppa dei Campioni), visse il suo periodo d’oro nel decennio tra il 1960 ed il 1970. In questi anni, oltre ad aver dominato in campionato e coppa nazionale, riuscì a rompere l’egemonia assoluta in Coppa dei Campioni del Real Madrid di Alfredo di Stéfano e Ferenc Puskás vincendo le edizioni 1960/61 e 1961/62, quest’ultima grazie anche ad una decisiva doppietta del loro uomo simbolo: Eusébio. Nelle edizioni 1962/63, 1964/65 e 1967/68 arrivò di nuovo in finale di Coppa dei Campioni ma questa volta fu sconfitto in sequenza dal Milan di José Altafini, dall’Inter di Luisito Suárez e dal Manchester United di George Best e Bobby Charlton. Nel 1982/83 fu finalista di Coppa Uefa ma perse nel doppio confronto contro i belgi dell’Anderlecht e nel 1987/88 e 1989/90 perse altre due finali di Coppa dei Campioni contro PSV Eindhoven e Milan. Dopo diverse delusioni a livello nazionale ed internazionale iniziate verso la metà degli anni 90, a causa soprattutto di problemi economici, il Benfica è tornato a vincere il campionato nazionale nella stagione 2004/2005 grazie alla guida di Giovanni Trapattoni. Nel 2005/06 si è classificato terzo in campionato ma in Champions League ha raggiunto i quarti di finale dove è stato eliminato dal Barcellona, che poi avrebbe vinto il torneo. Nel 2006/07 è di nuovo terzo in campionato ed in campo internazionale ha raggiunto i quarti di Coppa Uefa. La scorsa stagione (2007/08) è stata invece di nuovo deludente, con un 4° posto in campionato che è valso la qualificazione alla Coppa Uefa attualmente in corso.

In questa nuova stagione il Benfica ha giocato fino ad oggi due gare di campionato, entrambe finite con il risultato di 1-1: la prima in casa del neopromosso Rio Ave (gol di Nuno Gomes) e la seconda nel ‘clássico’ contro il Porto (gol di Óscar Cardozo). Da segnalare anche l’ Eusébio Cup, gara amichevole giocata lo scorso 15 Agosto contro l’Inter di Mourinho e vinta dai nerazzurri ai rigori per 5-4 dopo che i 90 minuti si erano chiusi sullo 0-0.
Non ci sono precedenti tra Napoli e Benfica in competizioni UEFA ma i lusitani hanno affrontato 14 volte squadre italiane per un totale di 25 gare: 11 in Coppa Dei Campioni/Champions League, 8 in Coppa Uefa e 6 in Coppa delle Coppe. Di queste il Benfica ne ha vinte 7, pareggiate 4 e perse 14 per un totale di 20 gol fatti e 30 subiti. Nei 10 scontri ad eliminazione diretta ha superato il turno solo 3 volte.

Il Napoli in campo internazionale ha affrontato solo in 3 occasioni squadre portoghesi qualificandosi sempre al turno successivo. La prima risale ai sedicesimi di finale della Coppa Uefa 1974/75 in cui giocò contro il Porto, vincendo sia all’andata che al ritorno con il risultato di 1-0 grazie ai gol di Andrea Orlandini e dell’ italo-brasiliano Sergio Clerici. Nei trentaduesimi di finale della Coppa Uefa 1989/90 è stata la volta dello Sporting Lisbona, superato ai rigori per 4-3 dopo che sia l’andata che il ritorno si erano conclusi sullo 0-0. Infine nei sedicesimi di finale della Coppa Uefa 1994/95 ha incontrato il Boavista, pareggiando all’andata per 1-1 con gol di Benito Carbone e vincendo al San Paolo per 2-1 grazie alla doppietta del ‘Condor’ Massimo Agostini.

Qui di seguito vi riporto tutti i risultati dei precedenti tra Benfica e squadre italiane:

COPPA DEI CAMPIONI
1962/63 FINALE: Milan – Benfica 2-1
1964/65 FINALE: Inter – Benfica 1-0
1967/68 SEMIFINALI: Benfica – Juventus 2-0 / Juventus – Benfica 0-1
1989/90 FINALE: Milan – Benfica 1-0

CHAMPIONS LEAGUE
1994/95 QUARTI DI FINALE: Milan – Benfica 2-0 / Benfica – Milan 0-0
2003/04 TERZO TURNO PRELIMINARE: Lazio – Benfica 3-1 / Benfica – Lazio 0-1
2007/08 FASE A GIRONI: Milan – Benfica 2-1 / Benfica – Milan 1-1

COPPA UEFA
1982/83 QUARTI DI FINALE: Roma – Benfica 1-2 / Benfica – Roma 1-1
1990/91 TRENTADUESIMI DI FINALE: Roma – Benfica 1-0 / Benfica – Roma 0-1
1992/93 QUARTI DI FINALE: Benfica – Juventus 2-1 / Juventus – Benfica 3-0
2003/04 OTTAVI DI FINALE: Benfica – Inter 0-0 / Inter – Benfica 4-3

COPPA DELLE COPPE
1985/86 OTTAVI DI FINALE: Benfica – Sampdoria 2-0 / Sampdoria – Benfica 1-0
1993/94 SEMIFINALI: Benfica – Parma 2-1 / Parma – Benfica 1-0
1996/97 QUARTI DI FINALE: Benfica – Fiorentina 0-2 / Fiorentina – Benfica 0-1

P. Russo (Dynamo Napoli) – Redazione NapoliSoccer.NET

(Riproduzione del testo, anche se parziale, previa indicazione della fonte NapoliSoccer.NET e dell’autore).

LASCIA UN COMMENTO