Napoli-Lazio: Quando la classe non è acqua

0
25

napoli-lazio02-2011

Sabato al San Paolo ci sarà Napoli-Lazio, una sfida non decisiva ma sicuramente importante per tutte e due le squadre. Sarà una gara a viso aperto, e il risultato non si può di certo pronosticare dato l’ultima partita della stagione passata terminata con una spettacolare vittoria del Napoli per 4-3. Ma questa volta nel tempio di Fuorigrotta arriverà una Lazio molto più cinica ma soprattutto con tanta qualità in più. Nella compagine Laziale capolista attuale, c'è un grande Klose, infallibile in area di rigore e molto importante per il resto della squadra, insieme con Cissè e Hernanes, il faro del reparto avanzato della formazione di Edy Reya. Nel Napoli invece c'è quel solito tridente da brividi, che seppur non al top, può assicurare goal e vittorie. Cavani cercherà di sbloccarsi definitivamente per tornare il grande mattatore del campionato e rincorrere Totò Di Natale in classifica cannonieri, Hamsik come al solito cercherà di sfoderare le sue giocate ad alto livello, magari facendo anche qualche goal, e infine per completare il trio “Ma. GI. CO” c'è il grande Pocho Lavezzi , l'unico che sta attraversando un ottimo periodo, e che dopo il goal in Nazionale avrà voglia di ripetersi anche con la maglia azzurra in quel che si preannuncia un San Paolo infuocato, dove tutti grideranno come sempre il suo nome, innamorati del principe argentino numero 22. 

 

 

Domenico Ascione – Redazione NapoliSoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO