Santoni (giornalista): “L’esclusione di Cannavaro in Nazionale, non è una bocciatura”

0
67

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea Santoni giornalista del Corriere dello Sport, che in una breve intervista ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da NapoliSoccer.NET: “C’è grande attesa per la partita degli azzurri contro gli uruguagi non solo per la piazza di Napoli. La Nazionale italiana ha posto l’asticella subito alta, Prandelli ha puntato prima su Cassano e Balotelli, poi su un centrocampo di qualità, quindi questa Nazionale sta crescendo in maniera importante. È dai tempi di Azeglio Vicini che non si ammirava una Nazionale così positiva.
Ho avuto modo di chiacchierare con Prandelli e penso che in futuro il giocatore del Napoli che possa essere più vicino alla Nazionale italiana è Campagnaro, più di Cannavaro. Hugo potrebbe rivelarsi un jolly importante anche in chiave europea. Al ct della Nazionale piace la duttilità tecnico-tattica dell’argentino che in un torneo come quello in cui è coinvolto la Nazionale, è essenziale. Campanaro è cresciuto parecchio. So che Napoli vorrebbe vedere Cannavaro con la maglia della Nazionale italiana, ma Paolo gioca in una difesa a tre ed è abitato a certi movimenti per cui non è facile cambiare anche perché il tecnico azzurro non ha tempo per allenare i propri calciatori. L’esclusione di Paolo Cannavaro non equivale quindi alla bocciatura dello stesso. Prandelli è convinto che portandolo in Nazionale, il centrale difensivo del Napoli non avrebbe lo stesso rendimento che invece ha con la maglia del Napoli.
Insigne è un piccolo campione, e presto lo vedremo con la Nazionale italiana. Nel progetto di Prandelli, nel futuro non troppo lontano, Insigne ne farà parte”.

Redazione NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here