Napoli; tifosi fuori stadio cantano come in curva

0
21

Stanno cantando come se fossero in curva i circa mille rappresentanti dei tifo organizzato del Napoli che non sono potuti entrare nello stadio a causa della chiusura delle curve del San Paolo. I tifosi manifestano da questa mattina contro il provvedimento, cantando cori contro il ministro Maroni. Due diverse manifestazioni si sono svolte all’esterno della curva A e di quella B: questo secondo gruppo ha poi raggiunto in corteo i compagni dell’altra curva davanti alla mostra d’Oltremare. I tifosi hanno indosso magliette gialle con la scritta ”Io ho precedenti penali” per una ironica forma di autodenuncia, alcuni di loro ascoltano la partita alla radio ma i piu’ cantano e saltano. ”La nostra protesta – spiegano – e’ contro uno stato che ha generalizzato con una punizione sproporzionata gli errori di pochi tifosi. E’ stata infangata un’ intera citta’ ma oggi siamo qui per far emergere la nostra vera passione civile per il calcio”. I tifosi sperano che la chiusura delle curve per tre giornate venga ridotta ”ma per noi anche 10 minuti senza il Napoli sono una sofferenza”, dicono. Non si sono registrati momenti di tensione con le forze dell’ordine che seguono la manifestazione a distanza. Prima dell’inizio della partita alcuni abbonati delle curve non appartenenti a gruppi organizzati hanno provato ad entrare nel settore distinti, ma senza successo.

Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Ansa

LEAVE A REPLY