Mariano Grimaldi (procuratore): “Giuste le critiche a Mazzarri”

5
28

Mariano Grimaldi ai microfoni di “Radio Goal”, trasmissione in onda su Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni così sintetizzate da Napolisoccer.NET: “Se Palombo è quello che ho visto a Nocera Inferiore qualche settimana fa, al Napoli non serve. Agli azzurri serve un giocatore pronto per essere utilizzato per sostituire Gargano, Dzemaili e Inler. In questo inizio di campionato il Napoli non mi è piaciuto perché con gli euro spesi sul mercato poteva trovarsi in testa al campionato. In campionato il Napoli ha una gestione fallimentare. Nonostante abbia investito più di altre squadre è dietro in classifica. Probabilmente la crescita di questo Napoli ha riguardato i giocatori, la società e il pubblico e un po' meno proprio Mazzarri. Le critiche a Mazzarri sono giuste anche perché lui dovrebbe avere più equilibrio. Il tecnico toscano nella sua carriera ha sempre fatto bene il primo anno e meno successivamente”.

Antonio Catapano – Redazione Napolisoccer.NET

5 Commenti

  1. io non sminuirei il lavoro del tecnico, se la società impone un maggior impegno per champions è normale perdere qualcosa in campionato, tutto cio è dovuto alla errata campagna acquisti! forse puntavamo troppo su i vari santana donadel pandev decisamente sotto tono mai al altezza. Oggi il napoli trotta speriamo di vederlo galoppare!

  2. in verità credo che Mazzarri ha la stessa filosofia di Lippi.Cerca il più possibile un gruppo ristretto di cui fidarsi ciecamente.Ma alla fine il gruppo paga la prima volta – la seconda pur con le migliori intenzioni è “stracotto”- come successe ai mondiali per Lippi.Il girone in CL: purtroppo non è per il Napoli – privato dalla migliore forma fisica di Cavani-di questo passo si rischia di perdere posizioni per la C.L: del prox anno.

  3. @sergiolino non puoi fare questo paragone perchè tra il lippi 2006 e quello 2010 ci passano ben 4 anni, i calciatori al top quando vincemmo i mondiali erano in declino in sud africa.
    discorso diverso x il napoli i calciatori sono sempre giovani e assetati di conquiste!

  4. Il problema non sono tanto i giocatori bensì chi è preposto ad impiegarli correttamente. Esempio: abbiamo un signor giocatore (Cavani) che se impiegato per quello che gli si chiede (fare goal) non deve stazionare, in campo, a 50 metri della porta avversaria ne tanto meno fare il pendolo per tutta la partita. Esempio: abbiamo (forse) il miglior giocatore (Hamsik) che sa stare tra le line e e non per niente ha concluso ogni stagione con goals a doppia cifra. Adesso invece deve fare il mediano in senso lato. E potrei continuare ancora anche con Inler. Ripeto la cilindrata dell’auto è potente, purtroppo il guidatore non è all’altezza.

  5. Si ragazzi ma Santana a centrocampo con Inler è stata una mossa a dir poco azzardata e poi che ne dite della posizione di cavani a Monaco? Mosse sbagliate di Mazzarri.

LASCIA UN COMMENTO