Napoli: torna grande!

0
63

L'andamento altalenante in campionato rischia anzitempo di compromettere le ambizioni in campo nazionale degli uomini di Mazzarri. Troppo pochi i 14 punti in 9 partite. Le vittorie con il Milan, con l'Inter e con l'Udinese hanno avuto un grande risalto e regalato delle soddisfazioni immense a tutto l'ambiente, ma in termini di classifica sono una magra consolazione a causa delle inaspettate e deleterie sconfitte con il Chievo, con il Parma e con il Catania. La vittoria di Cesena e i pareggi con la Fiorentina e con il Cagliari completano il quadro. Il Napoli, con una partita in meno come Juventus, Genoa e Inter, è attualmente sesto in classifica e ha gli stessi punti di Roma e Catania e appena un punto in più di Siena e Cagliari. Su questa classifica, non proprio esaltante, hanno pesato lo stress fisico e psicologico della Champions, un turn over esagerato, gli infortuni di Gargano, Pandev, Donadel e Britos, il rendimento non ancora al top di Hamsik, Cavani e Inler e qualche mossa tattica scellerata di Mazzarri. In fondo il rinvio del match contro i bianconeri e la sosta di campionato per gli impegni delle varie nazionali, potrebbero tornare utili ai giocatori azzurri per recuperare un po' di energie fisiche e mentali. E in più, alla ripresa del campionato, nell'anticipo al San Paolo contro la Lazio (ore 20.45) del 19 novembre, Mazzarri dovrebbe avere a disposizione Gargano e Britos. Di miracoli calcistici, di cui tanto parla il tecnico toscano, nelle ultime uscite stagionali ne abbiamo visti pochi. La speranza è che, alla ripresa, cambi qualcosa e il Napoli si rimetta in carreggiata per poter tenere il passo di Juventus, Lazio, Udinese e di un Milan tornato irresistibile nelle ultime 5 partite ( sequenza di 5 vittorie consecutive con 18 gol all'attivo).Le prossime cinque partite, con Lazio, Atalanta e Juventus in campionato e Manchester City e Villareal in Champions, saranno decisive per le sorti azzurre in questa stagione.

Antonio Catapano – Redazione Napolisoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here