Solidarietà ai tifosi azzurri e agli agenti di polizia aggrediti a Udine

0
17

L'Associazione Udinese Club esprime oggi la propria condanna per ''il teppistico comportamento di chi si e' reso responsabile dell'aggressione a due sostenitori napoletani, di cui un ragazzino di 13 anni, colpevoli unicamente di sfoggiare i colori della propria squadra del cuore''. Lo fa oggi, commentando in una nota l'episodio verificatosi ieri prima della partita Udinese-Napoli, in cui sono rimasti leggermente feriti anche due agenti di Polizia. ''Crediamo – prosegue il testo – che questo non possa essere il comportamento che contraddistingue persone degne di appartenere al tifo dell'Udinese e nel contempo porgiamo la nostra solidarieta' ai due tifosi napoletani e agli agenti in borghese coinvolti''. Ricordando quindi che i presunti responsabili non sono ancora stati identificati, l'Auc chiede loro ''di rendersi conto della gravita' della loro azione e li invitiamo a porgere tempestivamente le loro scuse, con la promessa – conclude la nota – di non cadere mai piu' in alcuna forma di violenza''.
Fonte: Ansa

LASCIA UN COMMENTO