Napoli-Fiorentina: le probabili formazioni

1
22

All’interno il video della presentazione della gara
La Fiorentina col morale sotto ai piedi, scottata dall’eliminazione in Champions, viene a Napoli per cercare il riscatto. I Viola non vivono un momento felice, la squadra  in campionato ha avuto un rendimento al quanto altalenante che ha portato la Fiorentina fuori dalla zona calda dell’Europa. Quello di Napoli ha quasi il sapore di ultima spiaggia per i Viola.
Prandelli però per stasera dovrà fare a meno di giocatori quasi fondamentali per lo scacchiere viola, trattasi di Marchionni, Natali, Gamberini e di Vargas. Cosi in difesa davanti al francese Frey disposizione a 4 con Koldrup e Felipe centrali; Comotto e Gobbi esterni. A centrocampo cabina di regia affidata a Bolatti, Montolivo e Donadel. Qualche metro più avanti Santana e Jovetic a supporto dell’unica punta Gilardino. Prandelli avrà un avversario in più, la sorte: la Fiorentina nelle gare in notturna ha racimolato pochissimi punti; il San Paolo per i viola è uno stadio tabù, dal ritorno in A degli azzurri i viola sono sempre usciti a mani vuote da Fuorigrotta.

Il Napoli bello di notte, che quando gioca la sera al San Paolo si esalta, deve necessariamente battere la Fiorentina per rimanere ancora agganciato al treno che porta in Europa. Il quarto posto, momentaneamente occupato dal Palermo, è lontano 5 punti e dietro le altre stanno rosicchiando punti mettendo a rischio anche la qualificazione nell’Europa "minore". Mazzarri che in settimana ha dovuto gestire il caso Quagliarella però non avrà tutti gli uomini a disposizione. Ancora out Grava, lo stesso discorso vale per Dossena e Santacroce, mentre in difesa deve fare a meno dello squalificato Cannavaro punto fermo di riferimento della difesa azzurra autore di grandissime prestazioni negli ultimi tempi tanto che si parlava per lui di una convocazione in Nazionale. A difendere la porta azzurra ci sarà come sempre De Sanctis, in difesa Campagnaro, Rinaudo ed Aronica. A centrocampo torna l’esperimento Zuniga sulla sinistra mentre Maggio occuperà la corsia laterale opposta; centrali di centrocampo il confermato Gargano (elemento fondamentale per la mediana azzurra) e ballottaggio tra Pazienza e Cigarini. Dietro le due punte Hamsik. In attacco nonostante le polemiche degli ultimi giorni e il momento difficile di Quagliarella (che in settimana è andato a pregare alla Madonna di Pompei), nessuno stravolgimento. Sarà ancora l’attaccante stabiese a far coppia in avanti con Lavezzi. Superfluo dirlo, sarà un altra finale per il Napoli.

Napoli (3-4-1-2): De Sanctis; Campagnaro, Rinaudo, Aronica; Maggio, Gargano, Cigarini, Zuniga; Hamsik; Lavezzi Quagliarella.
A disposizione: Iezzo, Rullo, Maiello, Bogliacino, Pazienza, Hoffer, Denis. All.: Mazzarri
Squalificati: P. Cannavaro (1)
Indisponibili: Santacroce, Grava, Dossena

Fiorentina (4-3-2-1):
Frey; Comotto, Felipe, Kroldrup, Gobbi; Montolivo, Bolatti, Donadel; Jovetic, Santana; Gilardino. A disposizione: Avramov, De Silvrestri, Pasqual, Zanetti C., Babacar, Ljajic, Keirrison. All.: Prandelli
Squalificati: Mutu
Indisponibili: Gamberini, Vargas, Marchionni, Natali

VIDEO DELLA PRESENTAZIONE DELLA GARA TRATTO DAL SITO UFFICIALE

Salvatore Testa – Redazione NapoliSoccer.Net

1 COMMENTO

  1. zuniga a sx è penalizzato..poi va tutto bene..con il proseguo del torneo però dare spazio a rullo ed amodio..per me sono della società ke per il prossimo anno possono trovare spazio altrove..così giocando sempre gli stessi si distrugge il capitale giocatori ke abbiamo..tanto oramai puntiamo solo all’uefa

LASCIA UN COMMENTO