Zazzaroni: “La sconfitta non ridimensiona il Napoli; Novembre può essere il mese della definitiva consacrazione”

0
22

A Radio Marte, nel corso della trasmissione "Marte Sport Live", è intervenuto Ivan Zazzaroni, giornalista tv, rilasciando le seguenti dichiarazioni: "La prestazione di ieri può essere considerata positiva, anche perchè un pareggio non avrebbe cmabiato molto la situazione; devi comunque battere il City in casa per avere speranze.
Ieri era molto difficile, un pò per la forza del Bayern, un pò per l'adattamento tattico di Cavani e Lavezzi; la difesa ha tenuto fino ad un certo punto e quindi la fatica era logica.
Poi, aldilà di tutto, giocatori importanti come Hamsik sono venuti meno proprio nel momento del bisogno..ho la sensazione che la squadra sia arrivata a Monaco soprattutto per non prenderle, piuttosto che per darle.
L'indicazione tattica era comunque chiara: difesa e ripartenza.
Tanto è vero che anche il Bayern, una volta capito il gioco azzurro, si è adattato molto bene alle idee che Mazzarri aveva.
La partita di ieri, comunque, attesta la volontà e la capacità del Napoli di poter proseguire in questa competizione; il percorso del Napoli resta eccellente, ora si deciderà tutto, o quasi, nella gara interna col City.
Sicuramente la società dovrà pensare anche ad un probabile passaggio in Europa League, ma per il momento credo che gli azzurri debbano provare a tutti i costi a passare questo girone.
Per quanto riguarda il discorso arbitrale, la direzione di ieri non è stata male, e non ho visto una scelta precisa dell'arbitro di favorire la squadra di casa, piuttosto che quella in trasferta; diciamo anche che i tedeschi non hanno bisogno di cose del genere.
La parata finale di De Sanctis, è stata accolta come un gol dai giornalisti presenti allo stadio o anche da chi come me si è goduto la partita in tv; è stato come uno smacco per i giocatori tedeschi, e chissà che non si riveli importante per la differenza reti in occasione del passaggio del turno.
Le prossime partite interne saranno sicuramente decisive; il mese di Novembre potrebbe essere il mese decisivo per il grande lancio e la consacrazione della squadra.
Con la Juve, nonostante il valore dei bianconeri di quest'anno, il Napoli ha buone possibilità di vittoria, lo stesso dicasi per il match con la Lazio; per quanto riguarda la gara col City, il Napoli dovrà provare il colpo grosso che potrebbe valere agli azzurri il passaggio del turno e la definitiva incoronazione a 'Big' degli azzurri".

Gennaro Arpaia-Redazione NapoliSoccer.Net

LASCIA UN COMMENTO