Curve chiuse, la motivazione integrale del Giudice sportivo

13
85

Riportiamo di seguito la motivazione integrale con cui il Giudice Sportivo Tosel ha deliberato la chiusura della curva A e della curva B fino al prossimo 31 ottobre:
ll Giudice Sportivo, esaminati gli atti ufficiali, osserva: il rapporto del Quarto Ufficiale di gara e la dettagliata relazione dei collaboratori della Procura federale documentano che:
– all’inizio del secondo tempo, preceduto dallo scoppio di forte intensità di petardi nella zona antistante, faceva ingresso nello stadio un folto gruppo di sostenitori della Soc. Napoli che, a stento, venivano “accompagnati” dalle Forze dell’Ordine nel settore loro riservato;
– da tale settore i tifosi napoletani, o sedicenti tali, procedevano ad un intenso lancio di oggetti vari (bottigliette, monete e così via), di bengala accesi e di petardi contro gli addetti alla sicurezza della società ospitante e nel settore occupato dalla tifoseria avversaria, scagliandosi contro le vetrate divisorie, una delle quali veniva danneggiata, e costringendo in tal modo parte del pubblico ad allontanarsi dalla zona “a rischio”;
– tale intollerabile comportamento persisteva fino al termine della gara, con conseguenze lesive così sintetizzabili:
sette agenti di polizia e tre carabinieri contusi nel corso dell’iniziale “accompagnamento” ; due carabinieri e due stewards lievemente feriti dallo scoppio di petardi;
alcuni tifosi della Roma ricorsi alle cure del Pronto Soccorso per lesioni cagionate dal lancio di petardi nel settore loro riservato.

Di questi atti di violenza commessi all’interno dello stadio Olimpico (giova sottolineare, nonostante l’ovvietà dell’assunto, che esula dai limiti funzionali di questo Giudice ogni valutazione in merito a fatti altrove verificatisi) la Soc. Napoli è chiamata a rispondere a titolo di responsabilità oggettiva (artt. 4, n. 3 e 14 n. 1 CGS). La consequenziale sanzione, per la sua funzione retributiva e per la sua finalità di prevenzione, deve essere commisurata alla particolare gravità dei fatti addebitati (sul cagionato pericolo per l’incolumità pubblica ogni approfondimento appare superfluo), alla specifica recidività ex art. 21 CGS (cfr. CU n. 61 del 27.9.2007) e, per converso, alla concreta e apprezzabile attività di collaborazione con le Forze dell’Ordine svolta dalla dirigenza societaria (art. 13 n. 1 lettere b-e CGS). L’evidente attribuibilità, in via esclusiva, delle violenze commesse a ben noti gruppuscoli di facinorosi, annidati nel mondo del “tifo organizzato”, induce a ritenere equa l’inibizione agli spettatori, ex art. 18 n. 1 lett. e) CGS, nei termini in seguito precisati, soltanto di quei settori dello stadio partenopeo ove abitualmente si collocano questi protagonisti di intollerabili azioni delinquenziali, che nulla hanno a che vedere né con la passione sportiva né con la civile convivenza.
P.Q.M.
delibera di infliggere alla Soc. Napoli la sanzione dell’ammenda di € 10.000,00 e sancisce l’obbligo, fino al 31 ottobre 2008, di disputare tutte le gare con i settori denominati “Curva A” e “Curva B” inibiti agli spettatori.

Redazione NapoliSoccer.NET



13 Commenti

  1. i veri colpevoli domenica andranno a vedere la partita con la fiorentina le uniche persone che non vedranno le partite sono i tifosi!!!
    questo a me fa piú male!!!

  2. Questo e’ puro razzismo contro noi napoletani…
    Ora vi faro’ vedere che succederanno casini che porteranno il nostro Patron Delaurentis ad andar via.
    E’ ingiusto, noi veri tifosi delle curve alla fine siamo quelli che paghiamo sempre per tutto e per tutti.
    E’ uno schifo sono nauseato dalla decisione del giudice sportivo non ha capito proprio niente.

  3. Ma che bravi questi giudici!!
    Così facendo, non solo hanno tolto la possibilita’ alla gente per bene che và in curva di vedere le partite casalinghe. Ma fino a quella data, SICURAMENTE ci sarà ogni domenica un afflusso di certi teppisti negli altri settori dello stadio, che di norma sono tranquilli e rovineranno la domenica anche a tante brave persone che hanno speso non pochi soldi per un abbonamento o un biglietto dei settori di tribune e distinti.
    Bravi signori giudici,bravi! Siete più divertenti delle barzellette della settimana enigmistica!

  4. COME SEMPRE PER DELLE PERSONE CHE NULLA HANNO A CHE VEDERE CON IL CALCIO ,PAGANO PERSONE PER BENE CHE NON PTRANNO ASSISTERE ALLE PARTITE.
    BISOGNA RINGRAZIARE QUEI “BRAVI RAGAZZI”CHE PER QUELLO CHE HANNO FATTO HANNO PORTATO A QUESTA DECISIONE.
    BRAVI ,BRAVI CONTINUATE COSI E NAPOLI IL CALCIO PRIMA O POI SPARIRA’.VERGOGNATEVI E VOI VI FATE CHIAMARE TIFOSI?
    SIETE SOLO DELLE PERSONE CHE USANO IL CALCIO NAPOLI PER OTTENERE I PROPI INTERESSI.

  5. Ma che danno deve fare questo signor Tosel per essere squalificato a vita. Sbaglio o questo è quel signore che squalificò Zalayeta.Ora nel mese e mezzo di squalifica sbaglio o c’è pure la partita con la Iuventus. Siamo alle solite,quando c’è la vecchia signora di mezzo……. CHE PORCHERIA…..

  6. E’ l’ennesima dimostrazione della teoria due pesi e due misure.Il Napoli è sempre stato e sarà sempre scomodo.Speriamo solo che chi ci ha salvato dalla scomparsa non dia seguito alle parole….sarebbe stavolta la fine.Da parte nostra non cerchiamo alibi,isoliamo chi potrebbe arrecarci danno e torniamo ad essere quei tifosi sportivi che applaudirono anche il Milan vittorioso al San Paolo quando perdemmo lo scudetto.

  7. LO SAPEVANO ANKE I MURI KE TRA NAPOLI E ROMA CE UNA GUERRA TRA TIFOSI QUINDI IL DANNO è STATO FATTO DA KI HA DATO IL CONSENSO DI FAR PARTECIPARE ALLA PARTITA I TIFOSI NAPOLETANI QUINDI ASSUMETEVI LE VOSTRE RESPONSABILITA’ SENZA PENALIZZARE LE PERSONE CIVILI KE VANNO A VEDERE LA PARTITA SOLO X AMORE DEL NAPOLI

  8. Domanda stupida da un tifoso stupido:ma se al posto del Napoli ci fosse stata un’altra squadra,l’avrebbero radiata?A parte gli scherzi cerchiamo di incoraggiare il nostro presidente…….Papà non mollare,altrimenti a noi chi ci pensa?

  9. decisione assurda inquanto non è stato un gesto fatto in casa nostra ma in trasferta,quindi sono daccordo sul divieto delle trasferte a noi napoletani,alla fine in quei cazzo di pulman,treni ecc ci vanno solo valanghe di coglioni. a cosa serve chiudere le curve se questi comprano i biglietti e vanno in tribuna e distinti andando a rompere l’ anima anke alla famiglie? non è piu facile ritirare le tessere a questi deficienti( che al 90% sono segnalati) ? noi facciamo prettamente schifo come tifoseria, prima scassamm tutt cos,e poi piangiamo,he he,bella politica del cazz. comunque,quelli non sono tifosi del napoli,non dovrebbero nemmeno indossare le sciarpe azzurre x che recare un danno di immagine,economico,e di sostanza del tifo in un campionato dove ci possiamo divertire è da mentecatti. il problema ne è un altro,sta gente è il marciume che gironzola per le strade,che fa danni nella movida napoletana,che fa tarantell,risse ecc da x tutto,dove vanno ( europa compresa) si fanno riconoscere) e la colpa è delle istituzioni che non li prende e li butta in un fossato. adesso ragazzi siamo qui a fare mea culpa? perche non ci pensavano prima? ecco uno dei motivi che quest anno non mi sono abbonato dopo 17 anni di fila,x che non mi andava di ricorrer a vedere una gara in tv avendo una tessera nel cassetto causa chiusura stadio,questi l’ abbonamento non lo sudano x che sono solo gentaglia.. adesso il problema è serio. ripeto,giusto il divieto delle trasferte x tutto l’ anno,ma non si puo chiudere il san paolo quando i danni sonos tati a roma. e come se a milano gli inglesi fanno danni,e in inghilterra chiudono lo stadio del manchester. che centra questo?.

  10. sarà anke vero il fatto dei 2 pesi e 2 misure ma noi gli diamo sempre l oppurtunità però. io questanno dopo 20 anni non ho rinnovato l abbonamento facendo l abbonamento a mediaset premium continuando ad arrikkire il biscione è la sua gang xkè a napoli forse nun simm buon!!! quindi adesso bisogna andare avanti così, AVANTI NAPOLI !!!! i tifosi veri sono con te sempre

  11. ma ci rendiamo conto di quello che è stato affermato nella decisione del mitico unico e speriamo inimitabile(dovesse esserci un altro genio in grado di fare danni di queste dimensioni) giudice Tosel? avete letto bene le testimonianze del quarto ufficiale di gara?
    premetto che condanno chi dichiaratosi tifoso del NAPOLI ha dato vita a stupide iniziative di violenza ingiustificata portandoci ancora una volta a patire la gogna mediatica che,è sempre lì pronta ad accoglierci in attesa di un passo falso,nonchè a patire tutte quelle discriminazioni che trovano in tali dimostrazioni di ignoranza e inciviltà ottimi alleati.
    quindi senza giustificare quest’ultimi spero che mi venga accordato il permesso di farmi una grande e sonora risata(nn so ancora se perchè divertito o perchè arrabbiato)alla lettura della seguente frase:

    i tifosi napoletani, o sedicenti tali, procedevano ad un intenso lancio di oggetti vari (bottigliette, monete e così via), di bengala accesi e di petardi contro gli addetti alla sicurezza della società ospitante e nel settore occupato dalla tifoseria avversaria, scagliandosi contro le vetrate divisorie, una delle quali veniva danneggiata, e costringendo in tal modo parte del pubblico ad allontanarsi dalla zona “a rischio”;

    Allora mi chiedo e vi chiedo:ma è mai possibile che i “fetenti”,i violenti e quant’altro li abbiamo solo a Napoli? e che quest’ultimi si siano quindi permessi di infastidire quei poveri gentili pacifici e oserei dire addirittura “SANTI” tifosi romanisti costringendoli ad un repentino ed immediato cambio di posto?
    e ancora mi chiedo se esistono veramente persone così ingenue accorgendomi subito che la domanda è retorica,difatti la risposta è presto data: NO CHE NON ESISTONO SONO SOLO QUELLE STESSE PERSONE CHE HANNO INTERESSE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here